CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

Bosa, mille metri cubi di rifiuti speciali in un centro ippico: scatta il sequestro

il momento del sequestro dell area vincolata
Il momento del sequestro dell'area vincolata

Gli agenti del corpo forestale di Oristano hanno messo sotto sequestro l'area in località "Sos Leperes", in territorio di Bosa.

Gli agenti, nel corso di un controllo, hanno rinvenuto all'interno di un'azienda destinata a centro ippico un'ingente quantità di rifiuti, stimata in circa 1000 metri cubi provenienti da demolizioni edili e contenenti macerie, spezzoni di tubi in pvc e poliuretano, frammenti di laterizi, piastrelle, tubi in corrugato e grandi quantità di potature e tronchi di palma, depositati nel tempo.

L'area risulta ampiamente tutelata in ragione dei rilevanti vincoli ambientali e paesaggistici, classificata quale zona Sic. Nell'azienda di "Sos Leperes" nei mesi scorsi erano stati effettuati vari interventi privi di qualsiasi autorizzazione, determinando, di fatto, il rimodellamento del piano di campagna e la realizzazione di un'area destinata a parcheggio, ricorrendo anche all'interramento di rifiuti speciali di provenienza edile. Il materiale è stato interrato e spianato con l'utilizzo di un mezzo meccanico.

Le indagini del Corpo forestale hanno avuto origine a seguito di una segnalazione sul trasporto di rifiuti su camion, che si spostavano dal comune di Bosa lungo la litoranea per Alghero.

Nel registro degli indagati è finito R. P. S., 71 anni di Macomer, per violazione delle normative ambientali.

Il materiale interrato
Il materiale interrato

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...