CRONACA

Bancali, detenuto aggredisce un agente della penitenziaria

l sindacati di polizia penitenziaria denunciano l'ennesima aggressione ai danni di un agente in servizio nelle carceri sarde.

L'ultimo episodio è avvenuto oggi a Bancali.

Qui, si legge in una nota diffusa dalla Fp Cgil, un detenuto ha dato in escandescenze, gettando la minestra calda contro un poliziotto, per poi bersagliarlo di pietre e avventarglisi contro "con l'obiettivo di fargli male".

Il detenuto è stato poi bloccato, ma resta la gravità del gesto.

"Non è accettabile che atti del genere non destino alcuna preoccupazione nelle istituzioni che devono garantire sì una giusta detenzione, ma non permettere che all’interno degli gli agenti diventino vittime", prosegue il comunicato.

"Chiediamo all'amministrazione di farsi carico di una problematica sempre più seria, che sta gravando sull’istituto di Bancali", dice Sergio Atzeni, coordinatore Fp Cgil per la Sardegna. Che aggiunge: "Quasi quotidianamente registriamo aggressioni ai servitori dello Stato da parte di persone detenute. Vuoi per intolleranza alle regole vuoi per gravi problemi psichiatrici, disordini, violenze e atti di autolesionismo, i detenuti si scaricano sul personale di polizia penitenziaria, già in difficoltà per le carenze d’organico e di mezzi di autodifesa. Così la sicurezza di tutto il sistema carcerario viene pregiudicata".

(Unioneonline/l.f.)

L'ALLARME:

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine







Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...