CRONACA - ITALIA

Bimba di due mesi morta per emorragia, il padre confessa: "Mi è caduta"

immagine simbolo
Immagine simbolo

È stato iscritto nel registro degli indagati, con l'ipotesi di reato di omicidio colposo, il padre della bimba di due mesi di Pescasseroli (L'Aquila) che mercoledì scorso, trasportata in condizioni disperate, è arrivata senza vita all'ospedale di Avezzano.

L'uomo ha confessato al sostituto procuratore di Avezzano, Maurizio Maria Cerrato, che la piccola era caduta in casa mentre lui le dava il latte con il biberon.

L'autopsia, eseguita sabato scorso dall'anatomopatologo Cristian D'Ovidio, ha stabilito che le cause del decesso sarebbero riconducibili a un'emorragia cerebrale.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

COMMENTI

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...