CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

Ambientalisti contro il termodinamico di San Quirico: Wwf e Italia Nostra bocciano il progetto

ambientalisti contro il termodinamico di san quirico
Ambientalisti contro il termodinamico di San Quirico

Il progetto dell’impianto termodinamico di San Quirico, alle porte di Oristano, viene bocciato anche da Italia Nostra e Wwf.

Dopo la decisa presa di posizione dei Consigli comunali di Oristano e Palmas Arborea, adesso le due associazioni ambientaliste criticano duramente l’iniziativa della San Quirico solar power che intende realizzare un impianto con pannelli solari e centrale a biomassa ai piedi del monte Arci.

I portavoce Graziano Bullegas e Carmelo Spada fanno notare che "la Giunta regionale qualche settimana fa ha dato il via libera al progetto che però è in netto contrasto con il Piano energetico e ambientale. Si tratta di una scelta incomprensibile e in contraddizione con le scelte fatte per progetti simili da realizzare però in altre zone dell’Isola".

Le associazioni ricordano che si tratta di un impianto industriale ubicato in aree agricole e che anche l’Enea, al tempo della presidenza Rubbia, aveva raccomandato che gli impianti termodinamici dovessero "venissero sistemati sopra terreni non altrimenti utilizzabili come le aree desertiche, le aree industriali dismesse o le discariche esaurite; tanto che il termodinamico solare è stato definito la "tecnologia del deserto".

Italia nostra e WWf ricordano inoltre che "l’impianto è incompatibile con le attività agricole e di allevamento".

Vengono inoltre contestati l’approvvigionamento di legna, il consumo idrico e per i rischi legati all’ambiente.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...