CRONACA - MONDO

Picchiata dal marito per ogni "like" su Facebook: 21enne ridotta in fin di vita

Le botte gliele dava per ogni "like" ricevuto su Facebook.

L'assurda vicenda, carica di violenza, arriva dal Paraguay.

La ragazza, Adolfina Camelli Ortigoza, 21 anni, era stata segregata dal marito che, ossessionato dalla gelosia, la massacrava di botte per ogni commento positivo sul social network.

"Le controllava tutto: i messaggi, le foto e accusava la donna di avere una relazione con ogni uomo che le metteva un like", ha dichiarato al Daily Mail l'avvocato della donna.

La 21enne è stata trovata in fin di vita, con il volto completamente tumefatto e sfigurato, tanto che è dovuta poi ricorrere alla chirurgia ricostruttiva.

Il marito, Pedro Heriberto Galeano, 32 anni, è invece stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio e rapimento.

Ad accorgersi delle violenze e a chiamare la polizia è stato il padre del ragazzo.

(Redazione Online/s.a.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...