CRONACA - ITALIA

Bankitalia, Renzi: "Conferma di Visco? Non sarebbe una mia sconfitta"

matteo renzi
Matteo Renzi

È ancora alta la tensione tra le fila del governo sul caso Bankitalia e in particolar modo dopo le parole di Matteo Renzi, segretario del Partito Democratico protagonista della mozione all Camera contro l'operato del governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco, il quale ha dichiarato che all'interno dell'Esecutivo "sapevano ed erano d'accordo".

Mozione per cui è stata chiamata in causa, come una delle maggiori ispiratrici, il sottosegretario Maria Elena Boschi, a cui il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ha però confermato la fiducia dicendo che, quanto al nome del nuovo governatore dell'istituto di via Nazionale, a Roma, seguirà l'unico principio possibile: ovvero quello della salvaguardia dell'autonomia della Banca.

Gentiloni prova così a spegnere il fuoco che è divampato in seno al governo, soprattutto se dovesse essere confermato Ignazio Visco alla guida di Bankitalia.

E nello scontro si inserisce anche Silvio Berlusconi, che denuncia come la Banca d'Italia "non ha certamente svolto il controllo che ci si attendeva".

Dal canto suo, Renzi dice di garantire un appogio totale a Gentiloni e aggiunge che una riconferma di Visco "non sarebbe una mia sconfitta. Sto dalla parte dei risparmiatori", aggiunge. "Non del galateo istituzionale".

LA CHAT - Nel frattempo, a portare alta tensione al caso, c'è la pubblicazione di alcuni passaggi di una chat privata tra il ministro per i Rapporti con il Parlamento Anna Finocchiaro e alcuni deputati democratici, in cui si legge ad esempio Marco Meloni dire "Io questa mozione non la voto", mentre la stessa Finocchiaro cerca di mediare, pare, su incarico dello stesso Gentiloni, tirato in ballo in un altro messaggio in cui afferma che la mozione è stata "resa accettabile dopo alcune modifiche" per conto del ministro dell'Economia Padoan e Gentiloni. Mentre altri deputati dem lamentano la mancanza di una discussione preliminare, i messaggini evidenziano anche il pressing dei renziani e lo scontro sul tema con il primo ministro.

(Redazione Online/m.c.)

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

COMMENTI

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...