CRONACA SARDEGNA - SULCIS IGLESIENTE

Delitto Domusnovas, spunta il cellulare di Giulia: due chiamate prima dell'omicidio

il funerale di giulia lai
Il funerale di Giulia Lai

Trapelano particolari importanti dall'autopsia svolta ieri sul corpo di Giulia Lai della quale questo pomeriggio si è tenuto il funerale: l'ottanquattrenne sarebbe morta giovedì mattina in seguito a 8 colpi sferrati con un martello che secondo l'accusa le sarebbero stati inferti dal martito Bernardino Asoni al culmine di una lite domestica nella villetta di via Papa Luciani.

Saranno gli esiti dell'esame autoptico a stabilirlo con precisione.

Non solo, nelle fasi preliminari dell'esame è saltato fuori un cellulare celato tra gli abiti della donna, presumibilmente quello usato da Giulia Lai per invocare, con due chiamate, l'aiuto di una delle due figlie dopo una prima aggressione subita dal marito e poco prima del decesso.

Particolari che sono al vaglio degli inquirenti per completare un quadro accusatorio nei confronti di Asoni che comunque pare abbastanza chiaro.

Intanto ieri si sono tenute le esequie della donna in una chiesa dell'Assunta gremita.

Nell'omelia don Lilliu ha chiesto per tutti al Signore "il dono del silenzio rispettoso e della preghiera misericordiosa senza le quali quella accaduta giovedì potrebbe rimanere solo una tragedia".

Un dolore composto quello delle figlie Luisa e Carla, dei fratelli Egidio e Ada, del genero Roberto e dei nipoti.

Al termine la bara di ebiara in rosato chiaro prende la via del cimitero per l'ultimo saluto terreno alla povera donna.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...