CRONACA SARDEGNA - SULCIS IGLESIENTE

Domusnovas, spinge la moglie dalle scale e poi la uccide a martellate: arrestato

il luogo dell omicidio e a destra bernardino asoni
Il luogo dell'omicidio e, a destra, Bernardino Asoni

Si chiama Giulia Lai la vittima di un omicidio avvenuto questa mattina, alle 11, a Domusnovas, per mano del marito.

Bernardino Asoni, 81 anni, ha ucciso la moglie 84enne nella loro abitazione di via Papa Luciani, al termine di una lite.

La donna, prima di morire, è riuscita a chiamare il fratello, parlandogli del litigio e del colpo ricevuto dal marito.

L'uomo dopo il delitto si è allontanato ed è stato bloccato dai carabinieri mentre si aggirava, in stato confusionale, intorno alla casa di famiglia.

LA RICOSTRUZIONE - Secondo i primi accertamenti, l'anziana sarebbe stata spinta giù dalle scale. Quando l'81enne ha visto che la moglie era ancora abbastanza in forze per chiedere soccorso, l'ha uccisa con un corpo contundente.

Probabilmente un martello, trovato sul luogo del delitto e sporco di sangue.

IL MOVENTE - Stando alle prime informazioni la coppia stava litigando per le condizioni di salute mentale di Asoni, per le quali la Lai e i parenti da sempre gli proponevano di incontrare uno psichiatra.

L'INTERROGATORIO - Interrogato dal pm, il fermato si è avvalso della facoltà di non rispondere. Ora si trova nel carcere di Uta.

I RILIEVI - La scena del crimine è stata analizzata dal Ris carabinieri di Cagliari unitamente al medico legale, Roberto Demontis. Sarà quest'ultimo a occuparsi dell'autopsia del cadavere nel policlinico di Monserrato.

I rilievi
I rilievi

IL SERVIZIO DEL TG DI VIDEOLINA:

(Redazione Online/s.s.-D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...