CULTURA

Monastir, un artigiano realizza biciclette in bambù

una bicicletta in bamb
Una bicicletta in bambù

Impiegato nella vita di tutti i giorni, e costruttore di biciclette in bambù nel tempo libero.

È Giuliano Fois, 45 anni, abilissimo artigiano di Monastir, che costruisce eleganti biciclette utilizzando per il telaio le canne di bambù invece dei materiali convenzionali: acciaio e alluminio.

"Le mie bici hanno le stesse caratteristiche, come leggerezza, delle bici in alluminio: col vantaggio che il bambù è molto più economico ed ecologicamente sostenibile", spiega Fois che l'idea di costruire ("Unico in Sardegna", dice) le biciclette assemblando il telaio con le canne di bambù l'ha avuta mettendo insieme la passione per lo sport a due ruote maturata in una gioventù da ciclista amatoriale e il recente interesse per il bambù.

"Un materiale leggero e resistentissimo, chiamato l'acciaio naturale".

A 45 anni Giuliano Fois sogna di aprire un atelier delle sue bici che sul piano estetico suscitano uno straordinario interresse.

"Qualche anno fa mi è venuta la curiosità per il bambù, l'ho studiato, e ho comprato i semi per piantarlo", conferma Fois, che realizza le giunture fra le canne del telaio con resine di materiali naturali.

Le bici in bambù assorbono il tempo libero dell'impiegato costruttore di bici.

"Per realizzare una bicicletta impiego anche 20 giorni", dice Giuliano Fois. Il risultato è un prodotto di grande pregio, e affidabilità. Pronto da pedalare.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...