CRONACA

Berlusconi salva gli agnelli, i pastori sardi: "Da quando si è scoperto vegano?"

"Sconfortante", così il presidente di Coldiretti Sardegna e del Consorzio di Tutela dell'agnello sardo, Battista Cualbu, definisce la "boutade vegana" di Berlusconi in difesa degli agnelli macellati a Pasqua.

"È triste che un leader politico sponsorizzi una alimentazione artificiale dalle conseguenze sconosciute".

Ma l'agnello sardo si conferma comunque il simbolo della Pasqua.

Il presidente di Coldiretti Sardegna non risparmia critiche all'ex presidente del Consiglio che "si è improvvisamente scoperto vegano. Dalla politica ci aspettiamo maggiore attenzione per il mondo produttivo. Per natura l'uomo è cacciatore e carnivoro".

"È davvero sconfortante che un leader politico - conclude Culabu -, che ha ricoperto ruoli di preminenza nelle istituzioni, sponsorizzi una alimentazione artificiale dalle conseguenze sconosciute. L'invito che faccio a nome del Consorzio, è quello di comprare l'agnello Igp di Sardegna, un prodotto sano e sicuro del quale sono provate scientificamente i benefici alla salute".

L'ex presidente del Consiglio non è però l'unico a essere sceso in campo in difesa dell'agnello.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}