CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

Ustica, riesumato il corpo del radarista sardo: dubbia la versione del suicidio

ustica 36 anni fa la strage ancora in cerca della verit
Ustica, 36 anni fa la strage: ancora in cerca della verità
i resti del dc 9 itavia al museo della memoria di ustica a bologna
I resti del Dc 9 Itavia al Museo della memoria di Ustica a Bologna
ci che stato recuperato del dc 9
Ciò che è stato recuperato del Dc 9
il carrello del velivolo
Il carrello del velivolo
alcuni documenti e oggetti recuperati
Alcuni documenti e oggetti recuperati
l ala del dc 9 e ci che rimane dell aereo
L'ala del Dc 9 e ciò che rimane dell'aereo
la prima pagina de l unione sarda del 29 giugno 1980
La prima pagina de L'Unione Sarda del 29 giugno 1980
di

Torna in discussione la morte di Mario Alberto Dettori, il maresciallo sardo che la notte della strage di Ustica - il 27 giugno 1980 - era in servizio come radarista.

La Procura di Grosseto ha disposto l'esumazione della salma del militare di Pattada (Sassari), che nel 1987 era stato trovato impiccato a un albero nell'hinterland della città toscana.

L'ipotesi del suicidio non ha mai convinto i familiari: la sera in cui l'aereo della Itavia precipitò - in circostanze misteriose - nei pressi dell'isola siciliana, uccidendo gli 81 passeggeri e membri dell'equipaggio, il sottoufficiale tornò a casa dicendo che "si era sfiorata la terza guerra mondiale".

A contribuire al mistero anche un bonifico di 1500 franchi che Dettori nel 1986 aveva fatto a un tale Roland, un aviere francese che aveva conosciuto quando aveva lavorato al centro radar Mont Angel in Francia.

ustica 36 anni fa la strage ancora in cerca della verit
Ustica, 36 anni fa la strage: ancora in cerca della verità
i resti del dc 9 itavia al museo della memoria di ustica a bologna
I resti del Dc 9 Itavia al Museo della memoria di Ustica a Bologna
ci che stato recuperato del dc 9
Ciò che è stato recuperato del Dc 9
il carrello del velivolo
Il carrello del velivolo
alcuni documenti e oggetti recuperati
Alcuni documenti e oggetti recuperati
l ala del dc 9 e ci che rimane dell aereo
L'ala del Dc 9 e ciò che rimane dell'aereo
la prima pagina de l unione sarda del 29 giugno 1980
La prima pagina de L'Unione Sarda del 29 giugno 1980
di

I parenti e l'associazione antimafia Rita Atria avevano fatto pressione sulla riapertura del caso. Dopo la strage, Dettori era cambiato, gli era stata diagnosticata una depressione. E spesso aveva pronunciato frasi sibilline: "È successo un casino, qui vanno tutti in galera, ho paura". E anche "c'entra Gheddafi", a confermare il sospetto del coinvolgimento libico nel disastro.

Ora i resti sono sotto la lente del medico legale. I risultati usciranno nei prossimi giorni.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...