CRONACA

La strage di motociclisti, appello dei familiari delle vittime: "Via i guardrail killer"

uno dei tanti incidenti mortali con vittima un motociclista
Uno dei tanti incidenti mortali con vittima un motociclista

«Sono Federica Cabras, la ragazza di Giuseppe Fais, morto il 26 marzo sulla “125”. Mi fa rabbia vedere che si continuano a installare nuovi guardrail senza protezione inferiore per i motociclisti».

Non aggiunge altro alla mail asciutta che potrebbe diventare il manifesto della battaglia contro le barriere killer. Una strage: dal 2014 al 2015 i centauri morti sono raddoppiati; in auto, trenta morti in più.

E «nei primi 5 mesi di quest’anno in Sardegna ci sono già stati 25 incidenti che hanno fatto ventisei vittime, di queste, sette erano motociclisti. Nel 2015 i morti sulle strade sono stati 102, 34 su due ruote; le croci del 2014 sono 72, 17 morti erano centauri».

I conti li fa Michele Vacca, referente regionale dell’Ami, l’associazione motociclisti incolumi, onlus che diffonde la cultura della prevenzione alla guida e lavora per ridurre «un fenomeno che rappresenta la prima causa di morte e di invalidità tra i 14 e i 40 anni.

Mentre nelle altre regioni il numero di incidenti diminuisce di anno in anno, in Sardegna il dato resta stabile», spiega Vacca. «Molti motociclisti sono stati uccisi dall’urto sui paletti guardrail, non correvano, ma sbattere su un ostacolo è letale già a 30 chilometri all’ora. Ecco perché è urgente montare sulle strade protezioni inferiori continue, che permettano al motociclista o al ciclista di scivolare, perdendo velocità gradualmente».

Di recente in Consiglio regionale è stata presentata una mozione “sull’adeguamento dei guardrail lungo le strade urbane ed extraurbane della Sardegna al fine di diminuirne la pericolosità in caso di impatto di conducenti di veicoli a due ruote”.

Il primo firmatario è Paolo Truzzu (Fratelli d’Italia), hanno aderito altri ventidue esponenti dell’opposizione ma per ora l’sos è rimasto inascoltato.

COMMENTI


UOL Unione OnLine







PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...