CRONACA

In Alta Gallura autobotti in azione per l'emergenza idrica

autobotte a luras
Autobotte a Luras

A Tempio per l'emergenza idrica è stato attivato il C.O.C. (Centro Operativo Comunale).

Sette autobotti della Protezione Civile Alta Gallura oltre a tante altre messe a disposizione dall'Ente Foreste e dal Comando dei Vigili del fuoco fanno la spola tra i punti di prelievo dell'acqua e le gli edifici pubblici e privati per rifornire di acqua le cisterne.

Da sabato scorso, giorno in cui si è verificato il guasto alla condotta adduttrice, gli automezzi cisterna hanno scaricato oltre 100 mila litri di acqua nei depositi dell'Ospedale Paolo Dettori di Tempio e altrettanti nella casa circondariale di Nuchis.

A Tempio un palazzo con 43 appartamenti e un altro con 20 sono stati riforniti del liquido, questi giorni diventato prezioso.

Luras è il Comune dove si registra il maggior numero di interventi delle autobotti, sia nelle abitazioni dove risiedono persone allettate o con gravi patologie sia nelle famiglie in gravi difficoltà economiche.

Al centralino della casa comunale di Luras sono centinaia le telefonate in arrivo con richieste di interventi per far fronte ad una situazione che in queste ultime ore è diventata insostenibile e urgente.

La società Abbanoa con un comunicato fa sapere: "Le squadre di Abbanoa sono a lavoro da stamattina all'alba per la riparazione dell'acquedotto che alimenta Luras e parzialmente Tempio.

Al momento Luras è l'unico Comune disalimentato: tramite manovre di rete e restrizioni notturne si sta garantendo il servizio a Calangianus e Tempio".

Nel comunicato non si fa cenno al ripristino del servizio idrico.

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}