ECONOMIA

Canton marittimo non è solo un'utopia: da domani spedizione con gli imprenditori sardi a Losanna

il logo dell associazione canton marittimo
Il logo dell'associazione Canton marittimo

Domani le più importanti associazioni sarde di imprenditori - Confindustria, Confcommercio e Confapi - saranno a Losanna per un incontro con il Centre patronal e la Chambre vaudoise du commerce et de l'industrie (la prima equivale alla nostra associazione degli industriali, la seconda è la camera di commercio e dell'industria del Canton Vaud).

Organizza Canton Marittimo, cioè l'associazione nata a Cagliari nel 2012 da un'idea (provocatoria appunto) di Andrea Caruso insieme a Enrico Napoleone, con uno scopo ben preciso: portare la Sardegna via dall'Italia e unirla alla Confederazione Svizzera per farne il 27esimo cantone. Un'utopia, dunque, che però presuppone passaggi intermedi concreti, che riguardano la crescita economica grazie allo sviluppo di un sodalizio con la Svizzera.

L'incontro di Losanna, organizzato in collaborazione con la corrispondente associazione elvetica, Canton Maritime, è uno di questi passaggi. «Ci hanno chiesto un confronto per rafforzare le relazioni economiche e culturali con il Canton Vaud, molto industrializzato», spiega il presidente regionale di Confindustria, Alberto Scanu: «Mercoledì incontreremo un'associazione di categoria a cui aderiscono tremila aziende, ci andiamo con l'auspicio di firmare un protocollo d'intesa». «La Svizzera è il Paese straniero più vicino all'Italia - dice il presidente di Confcommercio, Agostino Cicalò - ma c'è anche una realtà fatta di numeri che ci lega. Basti pensare che la Svizzera è il terzo Paese che visita l'Isola per numero di turisti, ma il primo in rapporto alla propria popolazione».

Naturalmente, precisa Enrico Napoleone, «l'impronta dell'incontro sarà fondamentalmente di carattere economico e sarà messo da parte in questo contesto qualsiasi accenno al progetto politico di autodeterminazione della Sardegna e di adesione alla Confederazione». Quello di Losanna, infatti, costituisce «un primo step di profilo economico, un incontro tra i principali esponenti dell'imprenditoria sarda e i colleghi svizzeri». Tra questi c'è Novartis, uno dei gruppi farmaceutici più importanti al mondo. «Così come - conclude Napoleone - è significativo l'incontro con la direzione della scuola di alta formazione in campo ricettivo più qualificata e prestigiosa nel mondo, l'École Hôtelière de Lausanne, interessata ad approfondire le possibili iniziative comuni da sviluppare in Sardegna».

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...