CRONACA

Aree di Funtanazza ai Benetton?
Arbus mormora, i Soru tacciono

Tra il dire e il vendere c'è di mezzo il mare. Se, poi, è quello di Funtanazza e di Scivu, la coda di polemiche è assicurata.

Già, perché Renato Soru (titolare dei terreni assieme al fratello Emanuele) ha dichiarato e ribadito che quegli appezzamenti, sui quali sorgeranno bungalow e un albergo sulle ormai ceneri dell'ex Colonia per i figli dei minatori, vuole venderli, non più costruirci sopra.

Solo che ora, proprio quando parrebbe che lo stia facendo davvero - e in paese si mormora che l'acquirente potrebbe essere la famiglia Benetton - arriva la smentita indiretta.

Se ne occupa conto terzi - considerato che i Soru non rilasciano dichiarazioni - il sindaco, Antonello Ecca: nega che i proprietari stiano cedendo l'area e, quindi, che Benetton o altri faranno l'investimento turistico.

«Invece noi non ci crediamo, si profila un gigantesco guadagno per Soru», contesta l'opposizione di centrodestra, «che nel 2003 ha comprato ruderi e terreni inedificabili, poi ha varato un Piano paesaggistico restrittivo e ora, quasi ottenuto l'ok al mega progetto di Funtanazza, può rivendere tutto a prezzi stellari».

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}