CRONACA

Ossessionata dai video dell'Isis ammazza la madre con 20 coltellate

lisa borch
Lisa Borch

Due condanne per il terribile omicidio di Tina Romer Holtegaar, commesso nell'ottobre dello scorso anno in Danimarca.

La donna venne ammazzata dalla figlia Lisa Borch di soli 15 anni e dal fidanzato di lei Bakhtiar Mohammed Abdulla, ventinovenne.

Il giudice li ha condannati rispettivamente a 9 e 13 anni di carcere.

All'origine del delitto ci sarebbe l'ossessione di Lisa per i video delle terribili esecuzioni degli ostaggi dell'Isis pubblicati sul web.

La madre della ragazza avrebbe più volte cercato di farla ragionare e di tenerla lontana dalle idee degli estremisti islamici.

Per questo, in base alla ricostruzione fatta dal pm, Lisa avrebbe organizzato l'omicidio insieme al fidanzato iracheno Abdulla.

I due colsero di sorpresa la loro vittima in casa e, dopo averla accoltellata per 20 volte, Lisa chiamò la polizia dicendo di aver visto un uomo bianco allontanarsi in tutta fretta dall'abitazione.

Un tentativo di depistaggio che si è rivelato inutile.

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...