CRONACA

Assunzioni, beffa per i docenti sardi.
A rischio le immissioni in ruolo

un insegnante
Un'insegnante

Buona scuola con beffa: i criteri per le assunzioni stabiliti dalla “Riforma del sistema nazionale di istruzione” rischiano di cancellare le speranze di stabilizzazione di migliaia di docenti precari della Sardegna. Potrebbero rimaner fuori dal giro di “immissioni in ruolo” anche quelli con 20 o addirittura 25 anni di insegnamento alle spalle.

«I sardi saranno cornuti e mazziati, secondo i nostri calcoli almeno 1500 precari potrebbero essere esclusi dalle prossime fasi di assunzione», sintetizza Tiziana Sanna, segretaria Flc Cgil di Cagliari. Nei prossimi giorni il ministero dell'Istruzione darà il via al turn-over, cioè all'assegnazione dei posti vacanti da coprire in Sardegna.

In tutto saranno distribuite 788 cattedre nell'Isola: si attingerà per il 50 per cento dalle classifiche dei vecchi concorsi del 1990 e del 1999. Per l'altra metà si utilizzerà l'elenco provinciale «a esaurimento».

Tutti i dettagli nell'articolo di Michele Ruffi sull'Unione Sarda in edicola.

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine







Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...