CRONACA

Sant'Antioco, porte aperte al Muma
il museo dedicato al mare

un angolo del museo dedicato al mare
Un angolo del museo dedicato al mare

È stato inaugurato a Sant'Antioco il Muma, museo del mare e dei maestri d’ascia.

Centinaia di visitatori hanno assistito al taglio del nastro nello spazio espositivo permanente consacrato alle tradizioni culturali della laguna.

Dopo un discorso di apertura tenuto sul lungomare sul quale si affaccia il museo (tra gli interventi, quelli dell’assessore regionale agli Enti Locali Cristiano Erriu, del sindaco Mario Corongiu e dell’esperta di tradizioni locali Barbara Sitzia), le porte del Muma si sono ufficialmente aperte al pubblico.

Piano terra dedicato alle cromie del bianco e blu, mega pannelli con proiezioni di documentari a tema, immagini rappresentative dell’avifauna locale e un barchino tipico accostato alla parete come emblema dell’identità dell’isola.

Il livello superiore è dominato dalle tabelle dei fari di tutta la Sardegna.

Gli allestimenti del Muma, ospitato nell’edificio minore dell’ostello della gioventù (non ancora aperto al pubblico ma recentemente affidato, insieme al museo, alla società Ceas di Capoterra), sono stati finanziati con un fondo europeo di Accessit, programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Francia.

Serena Cirina

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...