CRONACA

Gattini di "Su Pallosu" ai domiciliari
Continua la guerra tra Lav e Comune

i gattini de su pallosu a san vero milis
I gattini de "Su Pallosu" a San Vero Milis

Gatti di proprietà agli arresti domiciliari.

La paradossale vicenda ha come teatro la Marina di San Vero Milis.

Secondo la responsabile nazionale del settore Cani e gatti della Lav, Ilaria Innocenti, e il presidente dell'associazione Amici di Su Pallosu, Andrea Atzori, la situazione è "ridicola e priva di fondamento giuridico".

Nel mirino dei due il Regolamento comunale all'interno del quale ricade la colonia felina di Su Pallosu, quella dei gatti che non hanno paura del mare e che l'amministrazione comunale di San Vero Milis voleva catturare e trasferire altrove col pretesto della tutela dell'avifauna selvatica.

Per impedire la cattura, i gatti della Colonia sono stati tutti dotati di microchip diventando, di fatto, proprietà privata.

Stando al Piano di gestione comunale, allo scopo di tutelare l'avifauna selvatica, i proprietari dovrebbero ora tenerli rinchiusi dentro i confini degli spazi di propria pertinenza e vigilare, pena la possibilità di essere multati, che non se ne vadano a spasso, magari durante la notte, tra la macchia mediterranea e sui tetti delle ville al mare a caccia di uccellini protetti.

La Lav e l'Associazione Amici di Su Pallosu hanno già inviato alla Regione Sardegna un documento di 21 pagine col quale chiedono la revoca del Piano di gestione e del suo regolamento per diversi profili di illegittimità.

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine







Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...