#CARAUNIONE

La lettera del giorno

"Una mamma sarda davvero speciale"

Un ricordo per dire quanto ogni madre sia una grande fortuna e la più preziosa al mondo
immagine simbolo (foto da pixabay)
Immagine simbolo (foto da pixabay)

"Cara Unione,

questa è la storia di Maria Laura, una mamma cagliaritana davvero speciale.

Maria Laura era una bambina come tante, viveva felice e serena insieme alla sua mamma Adelina, il suo papà Antonio e il suo fratellino più piccolo Bruno.

Il 17 febbraio 1943, in una normalissima giornata d’inverno, il suo papà, come faceva ogni mattina prima di andare a lavoro, le diede un bacio. Fu l'ultimo.

La guerra, una fatale bomba caduta dal cielo in quella giornata, glielo portò via per sempre.

Maria Laura aveva appena quattro anni e da quel tragico giorno la sua vita iniziò a cambiare. Iniziò a frequentare la scuola primaria poi proseguì i suoi studi in collegio.

Non c'era settimana che la sua mamma non andasse a trovare Maria Laura e ogni volta era una gran festa per la bambina.

Le portava sempre tante cose buone da mangiare, dei vestitini bellissimi.

Era un giorno speciale quello, il giorno più bello. Quello che lei attendeva per tutta la settimana con ansia e non vedeva l'ora che arrivasse.

Rivedere la sua mamma, l'affetto più caro al mondo rimastole, era una gioia indescrivibile ma allo stesso tempo viveva una grande angoscia nel vederla ogni volta andare via. L'abbracciava e la stringeva forte al petto fino a toglierle il respiro e nello stesso istante si saziava d'amore fino al giorno in cui l'avrebbe rivista.

Arrivano poi le prime esperienze lavorative, e il matrimonio con Ettore, anche lui insegnante. Con lui vivrà la gioia della nascita di due figli e il calvario di un trapianto di cuore, che alla fine le strapperà per sempre l'adorato marito.

Maria Laura comunque si fa forza e va avanti riuscendo anche a provare l'immensa gioia di vedere nascere i suoi due splendidi nipotini Eleonora ed Enrico. Li ha amati tanto, era tanto felice, li adorava ma la vita le ha permesso di stare con loro solo per troppo poco tempo. Dopo soli due anni dalla loro nascita, all'età di 69 anni, il giorno del quarantesimo compleanno di suo figlio Francesco, il giorno che doveva essere di festa e di gioia, il suo cuore si è spezzato e in un attimo è volata via lasciando un vuoto incolmabile.

Un semplice ricordo, con l'occasione della giornata di ieri dedicata alle mamme, per far sapere quanto Maria Laura sia stata una madre speciale e stupenda.

E soprattutto per dire quanto la mamma sia la cosa più preziosa del mondo e, a chi ancora ce l'ha, che è una gran fortuna averla.

Auguri mamma!"

Alessandra e Francesco

***

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...