#CARAUNIONE

La lettera del giorno

"Una proposta vergognosa"

La riflessione di una lettrice sulla proposta di accordo per il prezzo del latte a 72 centesimi fino ad aprile
immagine simbolo (archivio l unione sarda)
Immagine simbolo (archivio L'Unione Sarda)

"Gentile redazione,

è vergognosa la proposta di accordo sul prezzo del latte, 72 centesimi fino ad aprile! Verrà data poi una elemosina per compensare le perdite! Si chiede ai pastori una tregua di tre giorni.

Il ministro Centinaio parla di progresso, il ministro Salvini dice che è un'ottima notizia, non è stata usata la repressione ma il dialogo!! Cioè, i pastori vengono ridotti alla fame e non dovrebbero nemmeno protestare?

In Sardegna non si può fare più nemmeno il pastore!

Diciamo che, con questa proposta, aspettano di arrivare alle elezioni del 24 febbraio e poi i pastori potranno scordarsi ulteriori dialoghi!

Speriamo che non accettino l'accordo e non si facciano prendere in giro per l'ennesima volta. Non si vogliono elemosine, si vuole che in Sardegna venga trasformato il latte sardo e non quello che ci costringono a importare a basso costo (e bassa qualità) dai paesi dell'Europa.

In Sardegna si cerca di distruggere tutto, pastorizia, pesca, agricoltura, sanità e si fanno solo carceri per detenuti pericolosi (ben 4) e fabbriche di bombe da vendere agli arabi! E poi si devono sentire discorsi su pace, accoglienza e solidarietà! Inoltre non dimentichiamo che sono in Sardegna il 60% delle basi militari italiane.

Peggio di così!!!".

Lettera firmata*

(* le generalità, a conoscenza della redazione, vengono omesse nel rispetto della privacy e secondo la normativa vigente)

***

Potete inviare le vostre lettere e segnalazioni a redazioneweb@unionesarda.it specificando il vostro nome e cognome e un riferimento telefonico. Nell'oggetto dell'email chiediamo di inserire la dicitura #CaraUnione.

(La redazione si limita a dar voce ai cittadini che denunciano disservizi o anomalie e non necessariamente ne condivide il contenuto)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...