#CARAUNIONE

La lettera del giorno: "Ridurre la velocità sull'asse mediano: ipotesi che guarda al passato"

(foto archivio unione sarda)
(foto archivio Unione Sarda)

Pubblichiamo oggi la riflessione di un lettore, a partire da un fatto cagliaritano, sul futuro del nostro Paese.

***

"Gentile redazione,

vengo a sapere che a Cagliari ci sarebbe l’idea di ridurre il limite massimo di velocità nell’asse mediano a scorrimento veloce, e questo a favore della sicurezza degli utenti.

La forte velocità su questo tratto di strada sarebbe infatti, secondo gli esperti, la principale causa di incidenti mortali.

Al momento il limite massimo è 70 km/h, e mi chiedo che senso avrebbe ridurre ulteriormente quando la struttura, in sé, potrebbe essere idonea a velocità anche più sostenute.

Non sarebbe forse miglior cosa rendere la strada più sicura tramite segnaletica ad hoc, eliminazione delle intersezioni più pericolose, manutenzione e sistemazione costante dell'asfalto?

Viviamo in un Paese autolesionista, dove si punta sempre al ribasso, dove alla soluzione migliore si sceglie quella di comodo. Che futuro potremo mai avere?

Grazie dell'attenzione".

A.M. - Cagliari

***

Potete inviare le vostre lettere e segnalazioni a redazioneweb@unionesarda.it specificando il vostro nome e cognome e un riferimento telefonico. Nell'oggetto dell'email chiediamo di inserire la dicitura #CaraUnione.

(La redazione si limita a dar voce ai cittadini che denunciano disservizi o anomalie e non necessariamente ne condivide il contenuto)

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

COMMENTI

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...