Spiagge - Spiaggia Maimoni

Spiaggia Maimoni

39,91 8,40 - Sinis - Golfo di Oristano - Cabras (OR)

Cabras (OR) - L’accesso a questa spiaggia non è semplice, ma ne vale assolutamente la pena. Con l’auto è molto difficile arrivare fino alla costa; per di più, si presenta il rischio di insabbiamento; il percorso va dunque compiuto quasi interamente a piedi. Seguire l’itinerario della scheda precedente, superare il villaggio Funtana Meica e continuare (in auto, con prudenza) sulla dissestata stradina costiera, fino alla località Abbarossa. Posteggiare e raggiungere, a piedi, l’ingresso dell’oasi naturalistica di Turre ‘e Seu. Entrare nell’oasi, scendere sulla costa, osservare la piccola torre spagnola e, prendendo il sentiero a destra, nord, raggiungere la bellissima Spiaggia Caogheddas; superarla sempre in direzione nord, e continuare fino al promontorio roccioso, oltre il quale inizia la successiva spiaggia, che è quella di Maimoni (“del diavolo”, in dialetto locale), ben identificabile grazie alle dimensioni ed alla solitudine che la caratterizza. Inoltre, vi sopravvivono (nell’immediato entroterra) le uniche dune di sabbia quarzosa della Penisola del Sinis, formate cioè da piccolissimi sassolini rotondeggianti di quarzo traslucido, di aspetto vetroso, levigati dall’azione del mare; prima erano molto più diffuse, ma sono state distrutte dalle cave di sabbia. Natura di eccezionale interesse e bel panorama; di grandi dimensioni; sabbia bianca e dorata, fine, composta in parte dai caratteristici granuli di quarzo vetroso; mare verde-azzurro, profondo; mai affollata, neanche in alta stagione, grazie alla vastità dell’arenile ed alle difficoltà d’accesso; scarsamente pulita, con presenza di posidonie spiaggiate. Da non perdere.

Autore foto e testi Salvatore Colomo – Editrice Archivio Fotografico Sardo Contenuti protetti da copyright. Divieto di riproduzione e utilizzo a scopo commerciale Sardegna web Sardegna blu