Calcio

Marchisio, addio alla Juve dopo 25 anni: "Rescissione consensuale del contratto"

Venerdì 17 Agosto alle 16:15


Claudio Marchisio dopo una vita in bianconero mette fine alla sua avventura con la Juventus. Il club ha annunciato oggi la rescissione "consensuale" del contratto.

"Una storia lunga 25 anni, quelli trascorsi dal primo giorno in cui il Principino - si legge in un comunicato sul sito della Juventus - un soprannome che avrebbe ottenuto solo molto tempo dopo, ma che già allora gli calzava a pennello, ha indossato per la prima volta la maglia bianconera. Lui ne aveva appena sette, una voglia matta di giocare e la testa piena di sogni".

In totale Marchisio ha vestito la maglia della Juventus 389 volte, 18esimo bianconero di sempre: ha segnato 37 gol, 10 in una sola stagione, la 2011/12. Il centrocampista torinese ha vinto quattro Coppe Italia, tre Supercoppe Italiane e sette Scudetti.

"Mille pensieri e mille immagini mi hanno accompagnato per tutta la notte. Non riesco a smettere di guardare questa fotografia e queste strisce su cui ho scritto la mia vita di uomo e di calciatore. Amo questa maglia al punto che, nonostante tutto, sono convinto che il bene della squadra venga prima. Sempre". Così il centrocampista ha commentato con un post su Instagram l'addio, corredandolo con una foro che lo ritrae da bambino già in maglia bianconera.

Baby Marchisio con la maglia della Juve
Baby Marchisio con la maglia della Juve

"In una giornata dura come questa - scrive ancora Marchisio - mi aggrappo forte a questo principio. Siete la parte più bella di questa meravigliosa storia, per questo motivo tra qualche giorno ci saluteremo in modo speciale. D'altronde l'8 non è altro che un infinito che ha alzato lo sguardo".

Per lui il saluto dei compagni. Da Dybala ("Sei stato una guida sin dall'inizio per me, mi hai insegnato tanto") a mister Allegri ("Era con noi da 25 anni, ma abbiamo condiviso con lui questa decisione. Claudio farà esperienza da un'altra parte").

Un addio che sembra improvviso, ma che di certo non arriva come un fulmine a ciel sereno. Non è un segreto che il Principino non fosse più nei piani di mister Allegri: da quando il ginocchio ha fatto crac la carriera di Marchisio non è stata più la stessa. Si è conclusa oggi - almeno quella in bianconero - in un caldo lunedì di agosto, con il debutto in campionato alle porte e con la tifoseria in trepida attesa di vedere il debutto di Cristiano Ronaldo.

(Unioneonline/L)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

2 commenti

  • MORESCHINI 18/08/2018 09:37:22

    Un pezzo della storia bianco-nera che se ne va ! Mi spiace perdere il principino che ci ha dato tante emozioni in tanti anni nella buona e nella cattiva sorte . Auguri Claudio sarai sempre nei nostri cuori ! Edo
  • tiyna 17/08/2018 22:06:39

    Si forse sei un bravo giocatore caro Marchisio, ma non hai continuità. Troppe assenze e troppe malattie ti hanno tenuto fuori...Comunque la juve ti ha detto che puoi andare.