Calcio

Ora il Milan è di Elliott: "Abbiamo grandi ambizioni. Subito 50 milioni"

Mercoledì 11 Luglio alle 13:52 - ultimo aggiornamento alle 14:48


Gennaro Gattuso allenatore del Milan

Dopo i tanti rumors sulla possibile acquisizione del Milan ora è ufficiale: Elliott ha acquisito la società rossonera.

Nella tarda serata di ieri è arrivato il comunicato che attesta come il fondatore della Elliott Managment Corporation, Paul Singer, sia di fatto il nuovo presidente: "La proprietà e il controllo della holding che detiene la maggioranza del capitale sociale di AC Milan sono stati trasferiti a fondi gestiti da Elliott Advisors (UK) Limited ("Elliott"). Tale trasferimento è avvenuto all'esito dell'escussione di alcune garanzie a seguito dell'inadempimento, da parte del precedente proprietario di AC Milan, delle proprie obbligazioni nei confronti di Elliott".

Il fondo, infatti, aveva dato un tempo limite all'ex patron milanista Yonghong Li che però non ha versato la quota sufficiente per detenere ulteriormente il controllo della società: la cifra necessaria era fra i 30 e i 32 milioni.

Il comunicato poi prosegue: "Ora che ha assunto il controllo, la visione di Elliott per il Milan è chiara: creare stabilita' finanziaria e di gestione; ottenere successi di lungo termine per AC Milan cominciando dalle fondamenta, assicurandosi che il club sia adeguatamente capitalizzato; e condurre un modello operativo sostenibile che rispetti le regole della Uefa sul Financial Fair Play".

La prima mossa di Elliott sarà quella di immettere 50 milioni sulle casse rossonere per dare stabilità alla società. Quindi si parla dell'ingresso di due dirigenti di primissimo livello: Umberto Gandini e Paolo Maldini (storico capitano del club).

Discorso diverso per il calciomercato, dove molto probabilmente saranno fatte delle cessioni per riorganizzare il bilancio: in pole per la partenza Suso e Donnarumma.

I tifosi del Milan, oltretutto, sono in attesa della decisione della Uefa per quanto riguarda le possibili sanzioni legate al fair play finanziario.

A rischio la partecipazione all'Europa League, con la Fiorentina alla finestra pronta ad approfittare di una eventuale esclusione.

(Unioneonline/M)

 
il presidente del monaco dmitry rybolovlev
Milan, Rybolovlev non trova l'accordo. Ora il Milan è di Elliott

 
i proprietari con l ad fassone
Milan, mister Li non tira fuori i soldi: da lunedì il club è in mano a Elliott

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook