Altri sport » Iglesias
Loading the player...

Baseball per ciechi, i Thurpos si allenano a Iglesias in attesa del debutto

Sabato 03 Febbraio alle 16:35 - ultimo aggiornamento alle 17:06


La squadra di baseball per ciechi dei Thurpos, nata nella primavera del 2017, nel prossimo marzo debutterà nel campionato nazionale e, benché manchi ancora l'ufficialità, sono ormai pressoché certi due degli appuntamenti più importanti della stagione.

Le società iscritte hanno già visionato la versione provvisoria del calendario e hanno a disposizione alcuni giorni per inoltrare eventuali richieste di cambi, ma la versione definitiva dovrebbe essere presentata a breve dalla Federazione Italiana Baseball e Softball. A partire da quest'anno, il campionato organizzato dall'Associazione Italiana Baseball per ciechi (Aibxc) seguirà le normative della Fibs ed entrambe sono al lavoro per favorire la nascita della Lega Italiana Baseball per Ciechi. Le undici squadre iscritte, tra cui spiccano anche i Tigers Cagliari, che da anni rappresentano la Sardegna in questo campo, sono state divise in due gironi, ma alla fine della stagione regolare, tutte le compagini si affronteranno in una partita singola da nove inning.

A quel punto, poi, le prime due di ogni girone accederanno ai playoff scudetto, che prevederanno semifinali e finalissima. Il campionato dovrebbe prendere il via il prossimo 18 marzo a Iglesias, dove verrà disputata la sfida più attesa, il derby sardo tra Thurpos e Tigers.

"Siamo all'opera per far sì che tutto vada per il meglio e, salvo imprevisti di natura burocratica, esordiremo a Iglesias" ha confermato il presidente dei Thurpos, Giuseppe Tocco. Il 14 aprile, invece, la matricola cagliaritana dovrebbe spostarsi ad Alghero per affrontare, sul campo delle Tigri, i Patrini Malnate, squadra campione d'Italia 2017. Dunque il diamante di Iglesias, che ospita anche le gare interne del Cagliari Baseball, della Vibraf Domusnovas, dell'Iglesias Baseball e del Villa Ecclesiae, potrà essere impiegato anche per il baseball per ciechi.

"Rispetto al nostro, il campionato dei normodotati inizia qualche settimana dopo, di solito ad aprile, dunque noi potremo inserirci senza ostacolare le altre squadre. Inoltre approfitteremo delle trasferte per giocare più di un incontro e contenere i costi. Qualora dovessero esserci dei problemi, la Federazione ci ha garantito che interverrà in prima persona per favorire spostamenti o rinvii, ma siamo certi che tutto filerà liscio", ha spiegato il presidente Tocco. In attesa del debutto, i Thurpos hanno provato a prendere confidenza con l'impianto iglesiente in un'amichevole organizzata dal presidente del Villa Ecclesiae, Roberto Moi.

"Siamo molto felici di aver giocato in questo campo. Abbiamo tanti amici in giro per la Sardegna, in particolare a Iglesias, Domusnovas e Alghero e per noi è sempre un piacere allenarci con loro". Ha commentato il numero uno d di Thurpos. "Siamo una realtà emergente, sempre in cerca di nuovi giocatori. Purtroppo non tutti i non vedenti sono iscritti all'Associazione Italiana Ciechi e quindi molti non sanno nemmeno che esista la possibilità di disputare un campionato nazionale di baseball per ciechi. Chiunque voglia cimentarsi, sappia che sarà il benvenuto".

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook