Boxe Arti Marziali » Oristano

Oristano, una festa dello sport per la battaglia di Paolo Palumbo

Venerdì 10 Novembre alle 19:29


Nella foto Paolo Palumbo e il fratello Rosario (a sinistra)

Una festa dello sport e soprattutto della solidarietà. Il campione di muay thai Nicola Canu sostiene la battaglia di un altro grande campione di coraggio come Paolo Palumbo, lo chef oristanese malato di Sla con una manifestazione sportiva.

Domani pomeriggio al palazzetto dello sport di Sa Rodia a Oristano alle 14 si terrà il Golden Gala kids: bambini da tutta l'Isola si sfideranno sul ring nelle discipline del muay thai e kick boxing. L'ingresso è a offerta libera e l'organizzatore Nicola Canu ha deciso di devolvere l'incasso della manifestazione al progetto del giovane chef.

Nella foto Nicola Canu sul ring
Nella foto Nicola Canu sul ring

Paolo Palumbo sta portando avanti il progetto per lo "Sla dream team", ovvero creare una squadra di ricercatori internazionali che dovranno collaborare per trovare la cura e nuove strategie contro la Sla. Sono coinvolti scienziati di fama internazionale, oltre ad esperti di vari istituti italiani tra cui il Centro clinico Nemo di Milano. In collaborazione con questo istituto e con il contributo della Regione Lombardia, Paolo Palumbo ha già ottenuto un importante successo con il tampone "il gusto della vita": un tampone che sprigiona i sapori per restituire la gioia del cibo a chi è costretto a nutrirsi attraverso un sondino a causa di malattie neurodegenerative come la Sla.

Il tampone è già stato brevettato e tra un mese sarà in produzione. Testato su diversi pazienti ha dato ottimi risultati anche perché ha contributo all'umore dei malati, oltre che avere effetti benefici anche a livello fisico.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile.

1 commenti

  • fabiolacarta 12/11/2017 23:18:12

    a chi si può inviare un contributo, anche se non si va alla manifestazione sportiva? grazie