Ciclismo Triathlon » Villacidro

Ciclismo, Fabio Aru torna in sella ma conferma la rinuncia al Giro d'Italia

Venerdì 21 Aprile alle 07:06


Fabio Aru

La rinuncia al Giro d'Italia è confermata, ma per Fabio Aru il peggio sembra passato. Almeno dal punto di vista fisico: "Non immaginate il mio dispiacere. Avrei fatto qualunque cosa pur di essere al via. Sono l'unico sardo e non ci sarò: sembra un film...".

Il corridore di Villacidro ha avuto il via libera dal professor Combi (che lo ha visitato a Milano a distanza di dieci giorni dal precedente consulto) e stamattina è tornato in bicicletta. Due ore in pianura, senza forzare ma anche senza avvertire dolore. La borsite al ginocchio sinistro si è riassorbita, il 26enne capitano dell'Astana non sente più dolore quando cammina e ha ancora soltanto una piccola sofferenza cartilaginea.

 
il trofeo senza fine del giro d italia
Il "Trofeo senza fine" arriva a Olbia: al via il countdown per il Giro d'Italia 2017

Adesso si attende di verificare se e come gli allenamenti potranno essere intensificati per riprogrammare una stagione che, a questo punto, dovrebbe essere imperniata sugli altri due grandi giri: il Tour de France a luglio e la Vuelta España a fine agosto.

Il ritorno alle corse, se tutto andrà bene, potrebbe avvenire in Francia a giugno, al Criterium del Delfinato, dove l'anno scorso ottenne la sua unica affermazione stagionale nella tappa di Tournon.

L'intervista di Carlo Alberto Melis su L'Unione Sarda in edicola

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

2 commenti

  • waluss01 21/04/2017 14:15:13

    Decisone saggia quanto obbligata nel ciclismo moderno impensabile poter essere competitivo senza essersi allenato dopo un' infortunio anche abbasztanza grave. Diciamo che nella sfortuna Fabio è stato fortunato. Adesso che si prepari gradualamente per Tour e Vuelta e va bene così.
  • paulettu 21/04/2017 08:21:46

    La partecipazione a questo giro e un peso troppo grande sulla sua "testa", unico sardo , e noi da sardi aspettavamo una grandissima gara da parte sua, ma ultimamente non ha eccelso nelle gare disputate, e....quindi forse e stato meglio il ritiro ( per acciacchi vari,mettiamola cosi') ciao Fabio, alla prossima gara,sempre sperando che tu sia in forma.