Calcio

Calciomercato: Gagliardini è dell'Inter, Zaza nella Liga, Gabbiadini in Premier

Mercoledì 11 Gennaio alle 19:29


Roberto Gagliardini

Tanto tuonò che piovve.

Dopo una lunga trattativa, Gagliardini è diventato un nuovo giocatore dell'Inter: l'accelerazione era arrivata nel pomeriggio di ieri, dopo l'incontro tra il suo agente e il ds nerazzurro Ausilio per definire i dettagli; adesso, dopo le visite mediche, è arrivata l'ufficialità, con una novità.

L'ormai ex Atalanta approda alla corte di Pioli in prestito biennale con obbligo di riscatto: quindi, l'Inter verserà i complessivi 25-28 milioni nell'estate del 2018.

Gagliardini, che potrebbe esordire già sabato contro il Chievo, ha firmato fino al 2021.

Adesso Ausilio deve sfoltire la rosa: Santon, Ranocchia (o Andreolli) e Gnoukouri i primi della lista, mentre il Siviglia, dopo aver preso Jovetic, avrebbe chiesto il ritorno di Banega su richiesta del tecnico Sampaoli.

Due però i problemi che hanno fatto saltare ogni possibile trattativa: l'ingaggio del giocatore e il no dell'Inter alla richiesta di prestito avanzata dal club andaluso, Suning vorrebbe incassare 30 milioni di euro per il centrocampista arrivato a parametro zero in estate.

Al contempo, il Siviglia avrebbe anche provato a riportare a casa Bacca, ma anche in questo caso il club andaluso avrebbe considerato eccessiva la richiesta di 24 milioni di euro del Milan. La Roma è sempre più vicina a Feghouli: già entro il weekend potrebbe arrivare l'accordo con il West Ham. Florentino Perez insiste per Dybala. Il presidente del Real Madrid, giurano dalla Spagna, ha scelto il gioiello della Juventus per piazzare l'ennesimo colpo di mercato e portare nella "casa blanca" "un jugador mediatico".

Il numero 1 del club campione del mondo e d'Europa sarebbe pronto

a investire i 105 milioni di euro che la "Vecchia Signora"

chiederebbe per cedere l'argentino, ma anche a offrire un ingaggio

da 10 milioni a stagione al giocatore. Anche il Barcellona è

interessato a Dybala ma non sarebbe disposto a soddisfare le

richieste economiche del club bianconero. Chi alla Juve è

tornato, ma solo di passaggio, è Zaza. Tornerebbe volentieri in

Italia (ci sarebbe la Fiorentina in caso di addio, sempre più

probabile, di Kalinic) ma è più facile che il suo futuro sia in

Spagna. Molto probabilmente al Valencia, nonostante Prandelli e

Garcia Pitarch siano andati via. "In questo momento Simone è a

Torino, sta parlando con la dirigenza della Juventus - ha detto il

papà-agente Antonio Zaza rivelando che ci sono contatti anche con

altre società spagnole -. La sua volontà è quella di giocare,

in generale. A lui piacerebbe tornare in Italia ma non è così

facile. Simone non può sbagliare questa volta. Dobbiamo scegliere

con molta cautela e fare attenzione a tutto. E per farlo al meglio

abbiamo bisogno di qualche giorno di tempo". Nonostante tre gol

nelle ultime tre partite, l'avventura di Gabbiadini al Napoli è

ai titoli di coda: l'ex Samp andrà a giocare all'estero, molto

probabilmente in Inghilterra, dove il West Bromwich Albion avrebbe

battuto la concorrenza di Leicester e Wolfsburg offrendo a De

Laurentiis i 20 milioni richiesti. La Samp vuole puntare sulla

linea verde: aperte le trattative con il Pescara per Verre e con

il River per Driussi. Piace Calleri, seguito anche dalla

Fiorentina. Il Genoa invece insiste per Cataldi della Lazio, ambito anche dal Sassuolo.

Si cerca anche un vice Lamanna alla luce del grave infortunio di

Perin: piace Agazzi. A Palermo è ancora caos panchina, nel

frattempo Zamparini parla di mercato: "Nestorovski non andrà via,

Hiljemark vuole andare via e se troviamo una squadra, potrebbe

trasferirsi altrove; per ora, non ho avuto offerte concrete.

L'anno scorso ho ammirato la retrocessione del Verona, i loro

tifosi li hanno applauditi fino all'ultimo, quindi meritano la

risalita. Si può pure retrocedere e poi risalire". In B, il

Trapani - che sta per perdere Petkovic, vicino al Bologna - ha

ufficializzato l'acquisto a titolo definitivo del centrocampista

Maracchi, proveniente dalla Feralpisalò; Brignoli è invece il

nuovo portiere del Perugia, arriva dalla Juve con la formula del

prestito con obbligo di riscatto in caso di promozione in Serie A.

Mauri riparte dal Brescia: il 37enne centrocampista, fino allo

scorso anno alla Lazio, ha firmato un contratto con le Rondinelle

con scadenza giugno.

© Riproduzione riservata

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook