Spettacoli e Cultura

Scelti i finalisti del premio Alziator
Martedì 29 si riveleranno i vincitori

Venerdì 25 Ottobre 2013 alle 13:15


Libri - un'immagine simbolo

Martedì 29 ottobre saranno proclamati i vincitori delle tre sezioni: narrativa, saggistica e quella speciale aperta agli autori stranieri dell'area mediterranea. Sarà il Teatro delle Saline, a Cagliari, ad ospitare a partire dalle 20 la serata conclusiva della settima edizione del Premio intitolato alla figura dello scrittore e saggista sardo scomparso nel 1977. La giornalista Rosanna Cancellieri condurrà la serata che vede la presenza anche del celebre psichiatra e scrittore Paolo Crepet, della scrittrice croata Natasa Dragnic e il direttore dell'Unione Sarda Anthony Muroni.

La lettura di alcuni brani dei libri che si aggiudicheranno il primo posto è affidata all'attore e presentatore Corrado Tedeschi. Nel corso della serata i chitarristi Luigi Puddu e Simone Onnis presentano alcuni brani di un concerto che sarà portato in tour in Europa. Sono nove in tutto gli autori in gara, per una sfida a tre nelle rispettive sezioni. Al vincitore di ciascuna categoria andrà un premio di 5.000 euro. Sono 200 le opere edite dalle più importanti case editrici della penisola passate al vaglio della giuria, presieduta dallo storico Francesco Cesare Casula.

Per la narrativa sono rimasti in gara Marco Missiroli, Il senso dell'elefante (Guanda) e due sardi, Nicola Lecca, La piramide del caffè (Mondadori) e - unica donna entrata in una terzina - Valentina Neri, Le donne di Balthus (Arkadia). A contendersi il premio per la saggistica saranno invece Stefano Canali, con Talassemie (Ets), Riccardo Iacona, Se questi sono gli uomini (Chiarelettere), Flavio Ermini Il secondo bene (Moretti e Vitali). I tre finalisti della Sezione Speciale riservata ai Paesi del Bacino Mediterraneo sono, invece, Mohammed Al Chaari, con L'arco e la farfalla (Fazi), Fouad Laroui, con L'esteta radicale (Del Vecchio) e Fernando Savater con Tauroetica (Laterza). "Le terne scelte dalla giuria testimoniano l'alto livello del Premio e la grande vivacità dell'attività letteraria degli autori sardi che nella narrativa si portano via ben due dei tre posti del podio del Concorso", ha sottolineato il vice presidente dell'Associazione Francesco Alziator, Maurizio Porcelli.

Loading...
Caricamento in corso...