Spettacoli » Narcao

"Narcao Blues", questa sera l'appuntamento è con la grande musica al femminile

Giovedì 19 Luglio alle 16:26 - ultimo aggiornamento alle 17:36


Ana Popovic

Seconda serata per Narcao Blues, il più longevo festival in Sardegna dedicato alla "musica del diavolo", quest'anno alla sua edizione numero ventotto. Ed è un appuntamento al femminile quello che, questa sera (dalle 21.30) attende il pubblico a Narcao sotto il titolo emblematico di Women's Night.

Al centro dei riflettori, nel paesino nel cuore del Sulcis, sono infatti due artiste di diversa provenienza alla testa delle rispettive band: la cantante statunitense Sari Schorr e la cantante e chitarrista serba Ana Popovic.

Interprete grintosa (la critica la accosta a Beth Hart e Dana Fuchs), salita di recente alla ribalta nel panorama blues internazionale, ma già promossa a pieni voti e inserita nella Blues Hall of Fame di New, Sari Schorr deve parte della sua fortuna al produttore del british blues Mike Vernon, che l'ha scoperta nei concerti che facevano da contorno alla consegna dei premi alla Blues Challenge di Memphis nel 2015. Dopo anni di gavetta passati a suonare tra le fila di Popa Chubby e Joe Louis Walker, l'artista nativa della Grande Mela nel 2016 arriva finalmente al suo debutto da solista con il disco "A Force Of Nature", registrato a Siviglia sotto la supervisione dello stesso Vernon e con ospiti del calibro di Walter Trout e Innes Siboun, chitarrista di Robert Plant. Definibile come heavy blues, il sound di Sari Schorr accosta brani originali, suonati con grinta ed energia, a brillanti interpretazioni in chiave blues-rock di alcuni classici del genere.

Il secondo set della serata vedrà brillare sul palcoscenico di piazza Europa la fulgida stella di Ana Popovic, cantante e chitarrista che dalla Serbia è stata capace di inoltrarsi nelle polverose e aride strade del blues, conquistando con merito un posto importante nella scena di quel mondo musicale. Introdotta in adolescenza al blues dal padre, l'artista originaria di Belgrado è salita alla ribalta in Europa dal 1995 al '98 con gli Hush, band della quale è stata fondatrice, che nel giro di qualche anno l'ha catapultata in tutti i più importanti festival europei e con la quale ha realizzato l'album "Hometown. Nel 2000 figura con Eric Burdon, Taj Mahal, Eric Gales e tanti altri nell'album tributo a Jimi Hendrix "Blue Haze", con la cover di "Button Belly Window", e un anno dopo arriva "Hush" che segna il suo debutto discografico da solista sotto la storica etichetta della Ruf Records. Il suo ultimo album, "Trilogy", è stato pubblicato nel 2016 per la artisteXclusive Records.

Al termine della serata, in piazza Europa, la musica prosegue nel consueto appuntamento dopofestival all'agriturismo in Località Santa Croce: di scena Watermelon Slim, già protagonista del concerto d'apertura del ventottesimo festival Narcao Blues.

Altri appuntamenti del Festival domani, con il progetto Acadian Food and Strawberry Wine del cantante e polistrumentista Mario Insenga e con il cantautore blues-folk statunitense Eric Bibb, e il finale di sabato 21, che vedrà avvicendarsi sul palco la Band of Friends con la sua celebrazione alla musica di Rory Gallagher, e la James & Black R&B Band del pianista Bruce James e della cantante Bella Black.

(Unioneonline/v.l.)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook