Politica » Austria

Intesa Italia-Germania-Austria
"Obiettivo: fermare gli sbarchi"

Giovedì 12 Luglio alle 09:21 - ultimo aggiornamento alle 14:31


È nato a Innsbruck, da un incontro del ministro dell'Interno Matteo Salvini con i suoi omolghi tedesco e austriaco (Horst Seehofer e Herbert Kickl), l'asse dei volenterosi che ha lo scopo di frenare le partenze dei migranti e gli sbarchi in Europa, in modo da far arrivare sul Continente solo chi effettivamente fugge da guerre.

È quanto hanno annunciato i tre ministri al termine di un vertice che precede quello allargato di Innsbruck, dove si incontreranno tutti i ministri dell'Interno dei Paesi Ue.

SALVINI - "Sarà una soddisfazione se le proposte italiane potranno diventare europee con una riduzione delle partenze, degli sbarchi, dei morti e dei costi: se il nostro modello diventerà quello europeo per noi sarà motivo d'orgoglio", ha affermato il leader della Lega.

"Contiamo - ha aggiunto il vicepremier - che l'Italia sia sostenuta nell'opera di riaccompagnamento di migliaia di clandestini nei loro luoghi di partenza". E ancora: "Se si riducono partenze, sbarchi, morti e arrivi, non ci sarà alcun problema nelle frontiere interne. Poi lavoreremo tranquillamente fra popoli come è nostra intenzione continuare a fare".

SEEHOFER - Il ministro tedesco Seehofer, nella bufera per un afgano rimpatriato e suicidatosi appena arrivato a Kabul, ha pungolato l'Unione europea: "Sarebbe importante che l'intera Ue decidesse qualcosa. Noi possiamo avere delle iniziative, ma l'Unione Europea deve avere un'opinione comune: dopo questo incontro abbiamo l'occasione di procedere nella direzione giusta".

KICKL - "Vogliamo mettere ordine", ha dichiarato invece l'austriaco Kickl, che si è detto "contentissimo di questo cambio di approccio alla questione migranti, cosa che sembrava impossibile solo qualche mese fa". "Con Italia e Germania - ha aggiunto - siamo d'accordo che vogliamo mettere ordine, evitare il traffico di persone, fare in modo che in futuro non si più possibile arrivare in Europa in modo facile. E vogliamo accettare solo persone vulnerabili e che hanno diritto a una protezione".

I tre ministri si incontreranno nuovamente il prossimo 19 luglio per mettere meglio a punto la strategia.

(Unioneonline/L)

 
matteo salvini e horst seehofer
Migranti, Salvini incontra il ministro Seehofer: "Con la Germania obiettivi comuni"

 
la nave diciotti
La Diciotti attracca a Trapani, migranti pronti a sbarcare

 
horst seehofer
Suicida a Kabul un afgano espulso dalla Germania: bufera su Seehofer

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

20 commenti

  • nopagoafitto 13/07/2018 11:32:36

    user219452, come già scritto prima, quella della guerra è solo una vostra scusa per poter dire "se non c'è la guerra se ne stiano a casa", che, in tutta franchezza, mi sembra pure molto stupida dato che esistono altri motivi che possono spingere qualcuno a voler abbandonare il proprio paese. Relativamente al fatto che non vedi donne e bambini, credo sia arrivato il momento che tu ti metta un paio di occhiali, o meglio, vai a vedere di persona, almeno parlerai di qualcosa che conosci.
  • user219452 12/07/2018 20:58:56

    Per nonpagoaffitto: io sono stato sotto le armi e se fosse stato necessario, tipo evitare un'invasione, avrei combattuto. Tu non credo. E' più carino "accogliere". E' poi chiaro che avrei cercato di scansare pallottole e bombe evitando di prenderle col biddio come dice quell'altro, ma non disertando. Questi cosiddetti migranti che fanno? Controllano col cellulare che tutte le donne e i bambini, che NON VEDO CON LORO, stiano trascorrendo una felice guerra?
  • user219452 12/07/2018 20:48:23

    A giudicare dal tenore delle risposte sdegnose, vedo che il condizionamento delle menti ha avuto veramente grandissimi risultati.
  • nopagoafitto 12/07/2018 19:54:44

    Adoro i commenti di peso85. Trovo che il suo copiaincollare slogan ed etichette sentiti da altri dia un contributo fondamentale alla discussione.
  • user240269 12/07/2018 18:54:27

    Certi sostenitori e collaboratori del folle programma che vorrebbe far invadere e distruggere l'Europa sono sul libro paga di SOROS & COMPANY
  • peso85 12/07/2018 17:42:03

    Va bene cosí, lasciamo che i buonisti abbaino e che le persone ragionevoli mettano un po d'ordine. Fosse per i sinistri, si consegnerebbe lItalia agli stranieri.
  • nopagoafitto 12/07/2018 16:42:36

    Quella delle guerre è una scusa lava coscienze, una sorta di giustificazione immaginaria che non toglie alcuna sofferenza a chi, in cerca di una vita migliore e maggiore dignità e stabilità per sé e la sua famiglia, si sente costretto ad abbandonare la sua terra. Non soffre di meno chi si mette in mare per altre motivazioni non riferibili a una guerra, né è meno giustificato a partire.
  • nopagoafitto 12/07/2018 16:40:26

    Non è che se non c'è una guerra nel loro paese non sono giustificati ad abbandonarlo. Esistono regimi dittatoriali, torture e persecuzioni legate a religione e tendenze sessuali, ed esiste la fame. Chi pontifica dal suo computer stabilendo delle regole deve solo sperare di continuare a vivere da privilegiato come ha sempre vissuto e di non incorrere mai in una delle cose che ho citato prima, altrimenti sarebbe il primo ad abbandonare il proprio paese violando le regole da lui stabilite.
  • gradisar 12/07/2018 16:38:47

    E si emigra per mille ragioni, non solo a causa di una guerra,. Si emigra per fame perchè magari altri paesi (quasi sempre occidentali, quindi anche l'Italia) hanno causato la distruzione dei loro territori in cerca di petrolio e materie prime, perchè abbiamo venduto loro armi per fare le loro guerre, abbiamo destabilizzato i loro governi mettendo chi volevamo noi al comando arricchendo lui e impoverendo il suo popolo. Informatevi prima di sparare còòòòte!. La soluzione non è così facile!
  • nopagoafitto 12/07/2018 16:35:31

    Oddio, senti questi. Dal fresco delle loro comode case dotate di aria condizionata e tutti gli altri comfort pretendono di dettare legge tramite internet. I giovani devono combattere! Parlano quelli che probabilmente hanno combattuto una guerra alla Playstation. Ragazzi, CR7 è arrivato alla Juve. Parlate di questo, è davvero meglio.