Politica » Italia

Governo, domani l'incarico a Fico
Oggi occhi puntati sul Molise

Domenica 22 Aprile alle 07:02 - ultimo aggiornamento alle 13:41


Sergio Mattarella e Roberto Fico

Nuovo incarico per la formazione del governo: il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella lo affiderà, nella giornata di domani, al presidente della Camera, Roberto Fico.

Intanto oggi il Molise va alle urne per eleggere il presidente della Regione: il testa a testa è tra Donato Toma, candidato del centrodestra, e Andrea Greco, Movimento Cinque Stelle, candidati sono anche Carlo Veneziale, centrosinistra, Donato Toma, e Agostino Di Giacomo, di CasaPound.

Seggi aperti fino alle 23 e scrutinio immediato alla chiusura.

Un banco di prova che potrebbe rappresentare un elemento fondamentale per i due schieramenti alla luce dei nuovi incarichi di governo, una sorta di voto locale con valenza nazionale, con Luigi Di Maio che punta al successo per avere una carta in più da giocare nei confronti di Matteo Salvini.

I primi dati sull'affluenza registrano come alle 12 si siano recati alle urne il 15,17% dei molisani aventi diritto. I votanti sono stati 50.247.

(Unioneonline/s.s.)

 
luigi di maio
Di Maio: "Con la Lega possibili grandi cose". Berlusconi: "La destra è unita"

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

1 commenti

  • Lando65 22/04/2018 12:31:58

    Burlesconi avrà avuto un malore dopo questa saggia decisione del presidente della Repubblica Mattarella.