Economia » Senorbì

Senorbì, chiesto lo stato di calamità naturale

Lunedì 03 Settembre alle 15:41 - ultimo aggiornamento alle 16:13


Senorbì sott'acqua

Alluvioni e maltempo, a Senorbì è arrivato il momento di fare la conta dei danni.

Terreni allagati e impraticabili, vigneti rovinati dalle malattie causate dalla troppa acqua e orti distrutti: come sempre è il comparto agricolo il più danneggiato dalle conseguenze del maltempo.

La Giunta comunale, nella speranza di poter accedere agli aiuti della Regione, ha dichiarato lo stato di calamità naturale in tutto il territorio di Senorbì e delle frazioni Arixi e Sisini per i gravi danni causati a seguito dei violenti nubifragi nel mese di agosto.

"È nostra intenzione avviare una prima ricognizione dei danni subiti da parte della cittadinanza, delle aziende e delle imprese", fa sapere il vicesindaco Filippo Follesa, assessore con delega alla Protezione civile.

Intanto nell'ufficio tecnico del Comune sono a disposizione i moduli da compilare e firmare (deve essere allegato un documento valido di riconoscimento) da consegnare entro il 18 settembre a mezzogiorno.

 
l intervento della protezione civile
I danni da maltempo tengono chiuse due strade a Senorbì

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook