Economia » Italia

L'allarme Istat: "In Italia 18 milioni di persone a rischio povertà"

Venerdì 06 Luglio alle 13:28


In Italia quasi un cittadino su tre (18.136.663 individui per la precisione) è a rischio di povertà o esclusione sociale, una percentuale pari al 30% e in aumento rispetto rispetto all'anno precedente.

L'obiettivo stabilito da Europa 2020 (secondo cui l'Italia dovrebbe far uscire entro il 2020 dalla condizione di povertà ed esclusione sociale 2,2 milioni di persone rispetto ai 15 milioni del 2008), è lontano dall'essere raggiunto.

E più passa il tempo più si allontana, secondo i dati diffusi dall'Istat.

La povertà in Europa "si mantiene stabile nel 2016 rispetto al 2015, con un'incidenza pari al 23,5% della popolazione (118 milioni di individui a rischio)".

Il dato italiano è migliore di quelli di Bulgaria, Grecia, Romania e Lituania, ma neanche minimamente paragonabile a quelli dei big come Francia (18,2% di persone a rischio povertà), Germania (19,7%) e Regno Unito (22,2%)

L'indicatore di povertà o esclusione sociale corrisponde alla quota di persone che presentano almeno una di queste tre situazioni: rischio povertà di reddito; grave deprivazione materiale; vivere in famiglie con un'intensità lavorativa molto bassa.

Ampie, come c'era da immaginarsi in Italia, le disparità da regione a regione. Al Nord sono una persona su 5 (19,4%) è a rischio povertà o esclusione sociale. Al Sud quasi la metà (46,9%)

(Unioneonline/L)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

6 commenti

  • ziaCAGLIARI 10/07/2018 17:55:31

    LUCE ACCESA FENDINEBBIA DELLA ZIA - Nei prossimi anni, e ogni anno, l'Italia destinerà 30 MILIARDI DI EURO ogni anno, in armamenti militari, e siamo in tempo di pace da oltre 70 anni. Scusate, ma di fronte ai futuri 20 milioni di italiani poveri, questo dovevo proprio dirvelo. Mi vergogno di me, per aver parlato di come risolvere il problema, e ora vi aiuto con la divisione: 30 miliardi diviso 20 milioni = 1.500 euro a testa da dare ai futuri poveracci. ziaCAGLIARI
  • Ribelle64 07/07/2018 09:13:29

    18 milioni di persone a rischio povertà?!..sì, con lo smartphone sempre in mano tutto il giorno, con lo spritz la sera seduti beatamente al bar,che rifiutano sdegnosamente ogni tipo di occupazione, qualora si sia impegnati il sabato e la domenica..
  • Synchro0vis 06/07/2018 23:30:55

    Affittomoroso@. E pensa te, con tutti i miliardi che si sono mangiati per la banca monte dei Paschi, quanti poveri si sarebbero potuti aiutare.
  • nopagoafitto 06/07/2018 18:03:20

    Secondo me coi 49 milioni fregati a suo tempo dai leghisti si sarebbero sfamate a lungo molte famiglie. E meno male che la lega (e gli altri che abbiamo al governo di cui non si ricorda più il partito di appartenenza- si sarà sciolto?) sono diversi da tutti i precedenti. Lasciamoli lavorare e vedrete che a differenza di quanto hanno fatto Renzi e il PD ci renderanno tutti ricchi. Avremo tanti di quei soldi che non sapremo dove metterli!
  • user241794 06/07/2018 15:34:27

    Se il governo non gestisce con il reddito di cittadinanza i poveri e salvini continua a fare spettacolo con gli immigrati, il M5 stelle è morto.
  • Giano 06/07/2018 15:06:19

    Chiaro? E Bergoglio, i cattocomunisti e le anime belle continuano a dire che dobbiamo accogliere tutti ed aiutare i poveri dell'Africa? Cantava Sordi "Ti c'hanno mai mandato a quel paese?". Ecco, andateci.