Economia » Italia

Lavoro, Di Maio lancia il "decreto dignità"

Giovedì 14 Giugno alle 18:45


Luigi Di Maio

Il primo provvedimento del ministero del Lavoro e dello Sviluppo economico guidato da Luigi Di Maio sarà il "decreto gignità".

Lo ha annunciato il vicepremier, che ha dichiarato di volerlo presentare "il prima possibile, già nel primo Consiglio dei ministri che deciderà dell'azione legislativa del governo'',

Secondo quanto dichiarato dal capo politico del Movimento 5 Stelle, il provvedimento conterrà tutta una serie di interventi tesi a migliorare la vita dei lavoratori ''oggi un inferno''.

Il documento si baserà su quattro temi cardine.

Il primo - le imprese - avrà l'obiettivo di eliminare lo spesometro, il redditometro e gli studi di settore, mentre il secondo, dedicato alle delocalizzazioni, prevedrà che le imprese italiane che hanno ottenuto fondi dallo Stato non possano poi spostare la loro sede all'estero.

Nel punto relativo alla lotta alla precarietà è prevista la revisione del Jobs Act per ''garantire quella serenità'' necessaria a vivere meglio.

''Deve finire l'epoca della precarietà infinita che sta dando solo incertezza ai cittadini e sta massacrando l'economia abbassando la produttività delle imprese'', ha dichiarato ancora Di Maio.

Il quarto punto infine comprenderà l'eliminazione della pubblicità del gioco d'azzardo.

Tra le altre misure sostenute dal ministro ci sono inoltre il taglio delle pensioni d'oro e dei vitalizi.

(Unioneonline/F)

 
Vertenza Tim, Di Maio: "L'accordo c'è, ora la parola ai lavoratori"

 
luigi di maio ha incontrato i rider al ministero del lavoro
Di Maio incontra i rider: "Simbolo di una generazione abbandonata"

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

3 commenti

  • Ribelle64 15/06/2018 09:57:24

    Carenti di "dignità" o che vi supponete tali, fatevi avanti!..
  • Brent 14/06/2018 22:40:23

    Ottimo, mi sembrano tutte cose concrete e condivisibili,
  • semur 14/06/2018 22:22:36

    onorevole, quando finisce la campagna elettorale?