Economia » Oristano

Oristano, la Regione accoglie il ricorso del commissario del Consorzio di Bonifica

Martedì 15 Maggio alle 20:11


Andrea Abis, commissario straordinario Consorzio di bonifica di Oristano

La direzione regionale dell'agricoltura ha accolto il ricorso presentato dal commissario del Consorzio di bonifica di Oristano contro la bocciatura del Bilancio dell'ente consortile avvenuto lo scorso mese di marzo.

Nel dettaglio era stato bocciato il documento contabile nel quale erano stati inseriti di debiti relativi agli accertamenti straordinari.

Il commissario Andrea Abis aveva messo in rilievo, nel ricorso, la correttezza dei conti, contestando la determinazione del dirigente che aveva così portato alla bocciatura del Bilancio.

La Regione ha ora ritenute correte le cifre inserite nel documento ed ha dato ragione al commissario straordinario.

Lo stesso Andrea Abis ha ora presentato un ricorso gerarchico chiedendo alla stessa direzione dell'assessorato dell'agricoltura di approvare il Bilancio del Consorzio di bonifica.

"Un segnale importante e positivo per l'ente - ha commentato Andrea Abis - che permette di sbloccare l'è passe che aveva causato da punto di vista amministrativo".

Sulla bocciatura del Bilancio era nata una feroce polemica politica che aveva portato il consigliere regionale dei Riformatori a presentare un'interrogazione al presidente Pigliaru e all'assessore Caria. Lo stesso Dedoni aveva chiesto la testa del commissario Andrea Abis.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

1 commenti

  • mirkomille 16/05/2018 14:26:35

    La regione approva perché è coinvolta nella cattiva gestione del Consorzio. I piano di classifica del consorzio è esoso a danno dei proprietari. Vengono caricati gli sprechi delle gestioni clientelari ed inefficienti. Alla festa partecipano regione, sindacati ed un gruppetto di proprietari finti e conniventi.