Economia » Italia

Ocse, Italia terza per cuneo fiscale: "Oneri elevati per i datori di lavoro"

Giovedì 26 Aprile alle 12:33


In Italia la quota del cuneo fiscale sul costo del lavoro nel 2017 è del 47,7%, una percentuale che porta il Belpaese al terzo posto tra i Paesi dell'Ocse per il peso di contributi sociali e tasse in busta paga a carico di lavoratore e datore di lavoro.

Lo afferma il rapporto "Taxing Wages" dell'organizzazione internazionale con sede a Parigi.

Il cuneo fiscale - ovvero la differenza tra il costo del lavoro sostenuto dal datore di lavoro e il reddito netto che arriva effettivamente nelle tasche del dipendente - per un lavoratore single e senza figli è dunque molto al di sopra alla media Ocse, ferma al 35,9% ed è diminuito solo dello 0,09% rispetto al 2016.

Contibuti e tasse sono più pesanti in busta paga solo in Belgio (53,7%) e Germania (49,7%).

Per lavoratore in una coppia con due bambini, invece, il cuneo italiano è al 38,6%, un tasso sempre molto più alto della media Ocse, pari al 26,1%.

(Unioneonline/F)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook