Economia » Italia

Banche, il 75% dei migranti è titolare di un conto

Sabato 21 Aprile alle 12:42


Uno sportello bancomat

Sono oltre 2,7 milioni i conti correnti intestati ai cittadini stranieri, un numero pari al 75% dei migranti adulti residenti nel nostro Paese.

Lo rivela la sesta edizione del Rapporto annuale sull'inclusione finanziaria dei migranti in Italia, edito dall'osservatorio nato dalla collaborazione fra l'Associazione Bancaria Italiana (Abi) e il ministero dell'Interno.

Secondo lo studio, del totale degli immigrati titolari di conto corrente, uno su due accede ai servizi bancari grazie al web e quasi uno su tre utilizza il proprio smartphone o tablet per effettuare operazioni finanziarie.

Dati che mostrano una maggiore integrazione sul territorio di chi sceglie di vivere in Italia.

In aumento anche la capacità da parte dei migranti di utilizzo degli strumenti finanziari proposti dal mercato: hanno superato il milione le carte con Iban intestate a cittadini stranieri a cui non corrisponde un conto corrente presso la stessa banca.

(Unioneonline/F)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

5 commenti

  • corcovado 24/04/2018 23:56:07

    Ancora non hai capito che "migranti" non è inteso come "clandestini che arrivano coi barconi"? Anche gli italiani che lavorano all'estero sono dei migranti... ti scandalizza il fatto che posseggano un conto corrente negli stati dove hanno un reddito?
  • Giano 24/04/2018 18:05:12

    @corcovado: vuoi dire che il 75% di migranti vivono e “lavorano” in Italia? E magari sono quelli che ci pagano le pensioni? E questa dove l'hai letta, sulla Gazzetta di Pompu? Non credo alla storiella che ci costano 35 euro al giorno, senza far nulla, perché non è vero. Ci costano molto, ma molto di più, tra assistenza sanitaria, legale e progetti per l'integrazione (Uno per tutti: Progetto Beni benius = 372.000€) . L'unica cosa vera è "senza far nulla".
  • corcovado 24/04/2018 15:17:18

    @Giano Si sta parlando di cittadini stranieri titolari di un conto corrente. Sono persone che vivono e lavorano stabilmente in Italia, e non hanno niente a che vedere con "quelli ai quali paghiamo il soggiorno in hotel", che ovviamente non hanno soldi da mettere in banca... o credi ancora alla storiella che si beccano 35 euro al giorno senza fare nulla?
  • Giano 22/04/2018 12:02:06

    Ci sarebbe da ridere se, invece, non ci fosse da piangere. E questi sono quelli ai quali paghiamo il soggiorno in hotel? Ditelo a Bergoglio, alla Boldrini, alla Bonino, alla Caritas, a tutti quelli che ogni giorno ci fracassano gli zebedei con la storiella che scappano dalla guerra e dalla fame e dobbiamo accoglierli perché "sono nostri fratelli". Non gli si può dire nemmeno di vergognarsi, perché non sanno cosa sia; appartengono alla vecchia Banda Arbore "I senza vergogna".
  • Utente_US 21/04/2018 21:13:39

    Quelli legali, poi per gli altri ipotizziamo.