Economia » Germania

La Sardegna in mostra alla fiera del turismo di Monaco di Baviera

Giovedì 22 Febbraio alle 18:33


Villasimius

Fino a domenica 25, infatti, la Regione Sardegna sarà presente, con un suo spazio espositivo all'interno del padiglione dell'Ente nazionale Turismo (ENIT) alla 49ma edizione della "f.re.e. - Fair for leisure and travel" di Monaco di Baviera, la fiera tedesca di settore più importante della Germania, specializzata in vacanza in camper e caravan, cicloturismo, sport acquatici e wellness.

A margine della manifestazione, anche uno degli appuntamenti nati dall'accordo con UnionCamere: stasera a Monaco un evento speciale dedicato a più di 50 tra operatori del trade e giornalisti tedeschi per conoscere "L'Isola dei cinque sensi".

La manifestazione bavarese ospita più di 1200 espositori provenienti da 60 Paesi e prevede di superare i 135mila visitatori dell'edizione dello scorso anno.

"Prima di tutto - spiega l'assessora del Turismo Barbara Argiolas - coinvolge la Baviera, il principale bacino del nostro primo mercato internazionale. Secondo le prime stime parziali sul 2017, sono stati oltre 380mila gli arrivi dalla Germania nel 2017, che hanno generato 1 milione e 830 presenze nelle strutture ricettive isolane: un'ulteriore crescita rispetto al 2016, che era stato già un anno record".

Inoltre, le tematiche della kermesse di Monaco rivestono particolare importanza nella strategia attuata dall'Assessorato del Turismo per le nuove stagionalità e la diversificazione dell'offerta turistica dell'isola.

"La f.re.e. - continua Argiolas - è ripartita in aree tematiche dedicate a Viaggi e Turismo, Sport e Tempo libero, Outdoor ed Escursionismo, Salute e Benessere, Nautica e Sport acquatici, Caravan e Roulotte, ambiti sui quali l'Assessorato, con la collaborazione degli enti locali e delle imprese turistiche isolane, sta puntando per affiancare, al grande traino del balneare nei mesi estivi, una serie di prodotti turistici di qualità che rafforzino il trend crescente di arrivi nei mesi di spalla e invernali, sostenuto soprattutto dai mercati stranieri. Quindi Sardegna non più e non solo come terra del mare e dell'ambiente, ma anche come destinazione ideale per il turismo attivo, l'outdoor, lo sport, il turismo enogastronomico e culturale. Abbiamo grandi margini di crescita su questi temi e stiamo rafforzando la nostra azione sui mercati più ricettivi per consolidare i dati positivi di questi anni".

Nello spazio della Sardegna, inoltre, venti operatori sardi accreditati dall'assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio, in rappresentanza di hotel e catene alberghiere, camping, residence e albergo diffuso, tour operator e associazioni turistiche (compresa la Faita, che rappresenta le strutture all'aria aperta), proporranno la loro offerta a buyers e visitatori.

(Unioneonline/F)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook