Economia » Italia

Smartphone rallentati di proposito, l'Antritrust indaga su Apple e Samsung

Venerdì 19 Gennaio alle 10:03


Un'iPhone

L'Antitrust ha avviato due distinti procedimenti per pratiche commerciali scorrette nei confronti delle società italiane di Apple e Samsung per stabilire se abbiano rallentato di proposito le prestazioni degli smartphone con i propri aggiornamenti, al fine di indurre i consumatori a cambiare più velocemente i propri dispositivi.

Lo riferisce una nota dell'autorità

L'Antitrust ha preso la decisione "a esito di segnalazioni di consumatori e di un'attività preistruttoria svolta d'ufficio".

L'ente ha effettuato delle ispezioni nelle sedi delle società con la collaborazione del nucleo speciale Antitrust della Guardia di finanza, assistito per i profili tecnici delle operazioni dai militari del nucleo speciale frodi tecnologiche dello stesso corpo.

Le società, spiega l'Antitrust, "avrebbero posto in essere una generale politica commerciale volta a sfruttare le carenze di alcuni componenti per ridurre nel tempo le prestazioni dei propri prodotti e indurre i consumatori ad acquistare nuove versioni degli stessi; sarebbero stati, altresì, proposti ai clienti aggiornamenti software dei propri telefoni cellulari senza segnalare le possibili conseguenze dello stesso aggiornamento e senza fornire sufficienti informazioni per mantenere un adeguato livello di prestazioni di tali dispositivi, promossi ed acquistati per le loro specifiche ed elevate caratteristiche tecnologiche".

Queste condotte potrebbero risultare in violazione degli articoli 20, 21, 22 e 24 del Codice del consumo.

(Unioneonline/F)

 
Iphone rallentati: l'ammissione di Apple e le scuse ufficiali

 
iPhone rallentati, la procura di Parigi apre un'inchiesta contro Apple

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

2 commenti

  • Lucignolo 19/01/2018 14:16:28

    E niente contro Microsoft che non supporta più le versioni di Windows dall'8 in giù? E se agli utenti va bene una versione pprecedente di Windows chi sono loro per impedirlo?
  • figuste 19/01/2018 12:27:02

    Sicuramente lo fanno apposta!!!!!