Economia » Italia

Nuovo record del debito pubblico italiano: a luglio vola a 2.300 miliardi

Venerdì 15 Settembre 2017 alle 12:17


La Banca d'Italia

Nuovo record per il debito pubblico italiano, che sfiora quota 2.300 miliardi di euro in luglio, a 2.299.968 milioni.

Lo ha annunciato la Banca d'Italia nel fascicolo dal titolo "Finanza pubblica, fabbisogno e debito".

Il debito è aumentato di 18,6 miliardi di euro rispetto al mese precedente e di oltre 80 miliardi dall'inizio dell'anno.

Tale incremento ha riflesso l'aumento delle disponibilità liquide del Tesoro per 32,9 miliardi, a 85,6 (erano pari a 101 miliardi a luglio 2016), in parte compensato dall'avanzo di cassa delle Pubbliche Amministrazioni (13,3 miliardi) e dall'effetto complessivo degli scarti e dei premi all'emissione e al rimborso, della rivalutazione dei titoli indicizzati all'inflazione e della variazione del tasso di cambio (1,1 miliardi).

Nel dettaglio, il debito delle amministrazioni centrali è cresciuto di 19 miliardi, mentre quello relativo alle amministrazioni locali è diminuito di 0,4 miliardi.

Il debito degli enti di previdenza invece non è variato in modo sostanziale.

(Redazione Online/F)

 
Debito pubblico, nuovo record storico: in un mese è aumentato di 20 miliardi

 
banca d italia
Bankitalia, nuovo record per il debito pubblico: sale a 2.270 miliardi

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

1 commenti

  • Shaggy66 15/09/2017 15:03:59

    Allegriaaaa direbbe Mike Buongiorno. A breve il QE verrà ridotto e poi chiuso, si avvicinano le elezioni con la previsione di un paese ingovernabile e i mercati, hedge found e grossi speculatori, ci aspettano al varco. Prevedo un bel massacro per i nostri titoli di stato e quindi per il debito pubblico. Troika in arrivo? Forse. Sicuramente ce la stiamo meritando tutta.