Notizie » Provincia di Torino

"Mito per la città" e la Festa dei vicini
con il circolo "Gramsci" di Torino

Sabato 08 Settembre alle 15:27


Nel riquadro, Enzo Cugusi, presidente dell'associazione Gramsci di Torino

Sabato 15 e domenica 16 settembre si svolgono a Torino "Mito per la città" e la Festa dei vicini".

A promuovere l'evento c'è anche l'associazione dei sardi di Torino "Antonio Gramsci".

L'appuntamento di sabato inizia alle 18 col concerto del Green Duo, con Alessia Boccacino e Letizia Ughetto Monfrin, clarinetti, che eseguiranno musiche di Bernhard Henrik Crusell, Francis Poulenc, Aurelio Magnani, Johann Sebastian Bach, Wolfgang Amadeus Mozart".

Come spiega il presidente dell'associazione, Enzo Cugusi, "per il secondo anno ospitiamo Mito per la città, un festival di promozione della musica di qualità che da diversi anni realizza momenti musicali itineranti nell'ambito del Festival Mito Settembre Musica, che si svolge in contemporanea a Torino e Milano dal 4 al 18 settembre".

Il concerto, aggiunge, "con ingresso gratuito, oltre a contribuire ad avvicinare alla musica coloro che non frequentano le sale concerto, ha l'obbiettivo di promuovere l'associazione Gramsci come luogo di incontro e crescita culturale".

Sempre sabato ma alle 19.30 la "Cena dei vicini", organizzata dalla Città di Torino e promossa da Europea Neighbours'Day, Anci e Federcasa. "L'obiettivo è quello di promuovere il valore comune della cittadinanza europea. Come tutti gli anni i locali dell'Associazione saranno aperti agli abitanti del quartiere Campidoglio, si cenerà in strada condividendo non solo il cibo ma la cultura e l'esperienza del nostro prossimo qualunque sia il colore della pelle, qualunque sia la religione,qualunque sia la sua etnia".

"Visti i tempi e a 80 anni dalle leggi razziali - conclude Cugusi - a noi dell'associazione sarda Gramsci pare importante".

(Unioneonline/s.s.)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook