Cultura » Sennori

"Sa Faeddada de Sénnaru", alle famiglie di Sennori il vocabolario della lingua sarda

Venerdì 14 Settembre alle 15:51


Un'immagine dalla presentazione con, al centro, l'autore

Presentato questa mattina a Sassari "Sa Faeddada de Sénnaru", il vocabolario della lingua sarda, curato da Tonino Mario Rubattu, che l'Amministrazione comunale di Sennori distribuirà gratuitamente a tutte le famiglie sennoresi, alle scuole del paese, alle massime istituzioni locali e regionali, ai principali punti di attrazione turistica e alle biblioteche della Sardegna.

Un'opera unica nel suo genere e che nasce da uno studio portato avanti dagli anni '80, due volumi che racchiudono i termini del lessico di Sennori con il loro significato in italiano e il dizionario etimologico raffrontato con le altre varietà della lingua di Sardegna: logudorese, nuorese, campidanese, sassarese e gallurese.

"Il significato di questo lavoro è far sì che questa lingua non muoia", il commento dell'autore, Tonino Mario Rubattu. "Speriamo che questo vocabolario entri nelle case dei sennoresi con lo stesso entusiasmo con cui è stato realizzato, perché è un libro che appartiene a tutti i sennoresi e a tutti i sardi".

Il progetto è patrocinato dalla Fondazione di Sardegna, che ha concesso un contributo per il completamento dell'opera, e dall'assessorato regionale alla Pubblica istruzione, Beni culturali, Informazione, Spettacolo e Sport.

Il dizionario sarà presentato al paese anche in un incontro pubblico che si svolgerà questa sera (dalle 19.30) all'Auditorium del Centro Culturale "Antonio Pazzola" di Sennori.

All'incontro, animato dal coro sardo "Sonos de Coro", da Theatre en Vol e dall'associazione culturale "Il Lentischio", interverranno per presentare il dizionario, l'autore Tonino Mario Rubattu, il sindaco di Sennori, Nicola Sassu, il consigliere regionale Roberto Desini, il presidente della Fondazione di Sardegna, Antonio Cabras, l'assessore alla Cultura del Comune di Sennori, Elena Cornalis, lo studioso Salvatore Tola, il poeta Giovanni Fiori, la poetessa Anna Cristina Serra e il figlio del maestro Salvatore Fara, i cui dipinti raffigurati nel dizionario, impreziosiscono i due volumi editi da EDES.

(Unioneonline/v.l.)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook