Cultura » Egitto

Un gioiello ritrovato dopo 4mila anni: apre al pubblico la tomba egizia di Mehu

Mercoledì 12 Settembre alle 15:52


L'ingresso alla tomba di Mehu. (Foto Ansa)

Per tutti gli appassionati della civiltà egizia, c'è una nuova meta da aggiungere ai tradizionali itinerari archeologici: si trova nella storica regione di Saqqara, a circa un'ora da Giza, ed è la tomba del visir Mehu - il più alto ufficiale ufficiale al servizio del faraone del tempo e uno dei personaggi più importanti della corte reale - databile all'incirca a 4mila anni fa.

È stata scoperta dall'egittologo Zaki Saad nel 1940 ma per quasi 80 anni è rimasta un tesoro nascosto, e oggi, dopo accuratissimi lavori di restauro, questo gioiello del passato è stato aperto al pubblico e i turisti che già visitano l'area di Saqqara per la sua necropoli e le sue 11 piramidi hanno potuto ammirarne i meravigliosi colori dei geroglifici.

Per il segretario generale del Supremo Consiglio delle Antichità Mustafa Waziri si tratta di una delle più belle tombe della necropoli, per lo stato di conservazione delle sue sei stanze e dei colori delle decorazioni, che rappresentano Mehu e altri membri della sua famiglia, impegnati in attività di caccia e pesca, e scene più generali di danze e lavoro nei campi.

(Unioneonline/b.m.)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook