Cultura » Birmania

L'accusa di genocidio alla Birmania: il Nobel di Suu Kyi non si può revocare

Giovedì 30 Agosto alle 11:44 - ultimo aggiornamento alle 15:33


Qualche giorno fa l'Onu ha reso nota l'indagine condotta nel 2017 in Birmania sulle violenze e le deportazioni della minoranza etnica dei Rohingya, chiedendo l'incriminazione dei vertici militari del Paese per genocidio e crimini di guerra.

Anche se non direttamente, l'accusa tocca da vicino anche la leader brimana e Premio Nobel per la Pace Aung San Suu Kyi, per non aver usato la propria autorità per evitare l'operazione di "pulizia etnica" che da più di un anno sta avvenendo nella regione del Rakhine.

Una responsabilità, quella che pesa sulla leader brimana, talmente grave da far ventilare l'ipotesi di un ritiro del prestigioso riconoscimento assegnatole dalla Fondazione Nobel nel 1991.

Ma è lo stesso comitato norvegese che coordina i Premi Nobel, tramite una dichiarazione del suo presidente alla Cnn, a far sapere che una revoca non è possibile, semplicemente perché non è prevista dallo statuto della Fondazione Nobel.

Discorso diverso, invece, per la richiesta di dimissioni di Aung San Suu Kyi avanzata oggi dall'Alto Commissario Onu per i diritti umani Zeid Ràad Al Hussein: non c'è nessuno statuto che le impedisca, solo una questione di coscienza.

(Unioneonline/b.m.)

 
i membri della missione dell onu presentano il rapporto sulla birmania (foto ansa)
L'Onu all'attacco della Birmania: i capi militari accusati di genocidio

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

1 commenti

  • user222102 30/08/2018 12:37:03

    Anche a Barack Obama Bin LADEN hanno provato a togliere il Nobel per la pace? Dato vhe avendolo ottenuto sulla fiducia subito dopo ha dati il via a le operazioni in libia r siria...