Cultura » Provincia di Biella

A Biella le pietre sarde ricordano i caduti della Grande Guerra

Mercoledì 11 Luglio alle 12:13


La consegna delle pietre di Castino e Feisoglio, comuni dell'Alta Langa, e quella del terzo Reggimento Alpini

Una suggestiva iniziativa per ricordare i caduti della Grande guerra: è quella in corso a Biella, e realizzata su proposta del locale Circolo culturale sardo, e che prevede una raccolta di pietre, provenienti da comuni sardi e piemontesi, con inciso il nome della località e il numero dei caduti negli anni del conflitto.

Le opere, che in alcuni casi sono già state personalmente consegnate dagli amministratori locali che aderiscono al progetto, verranno collocate nell'area monumentale di Nuraghe Chervu, con l'obiettivo di commemorare il dolore delle guerre rendendo eterna memoria ai sacrifici che hanno contribuito alla creazione dell'Italia moderna.

L'iniziativa, condivisa dal Comune di Biella con apposita deliberazione e sostenuta dal prefetto di Biella, rientra nel programma ufficiale delle commemorazioni del Centenario della Prima Guerra Mondiale a cura della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

(Unioneonline/v.l.)

 
lo scultore gianni marongiu e la sua opera
Capoterra, una scultura per ricordare i 41 morti della Grande Guerra

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook