Cultura » Osilo

"La Sardegna oggi piange", il saluto a Paolo Pillonca

Sabato 26 Maggio alle 09:45 - ultimo aggiornamento alle 17:20


Paolo Pillonca

Sono tantissimi i post comparsi sui social subito dopo la diffusione della notizia della morte di Paolo Pillonca, avvenuta nella notte a Cagliari.

Settantacinque anni, giornalista, scrittore, poeta - nota e proficua la sua collaborazione con il cantautore Piero Marras e con Franco Madau - ha diretto anche la redazione de L'Unione Sarda di Nuoro tra il 1979 e il 1988.

Insegnante a Seui e poi all'Università di Cagliari, il suo nome resta legato a numerose pubblicazioni sulla lingua e la cultura sarda.

"Carissimo Paolo - scrive Lorenza Melis su Twitter - quanti ricordi hai lasciato in tutti quelli che ti hanno conosciuto", e ancora Maria Teresa Rosu su Facebook: "Adiosu, Paolo Pillonca, fizu mannu de Sardigna. Fache unu viazu vonu ca unu chelu lepiu e craru chin sas làcanas de poesia t'est aspetande. Unu chelu fatu de limba e de cultura sarda, de amore chene contu pro sa Terra nostra e pro sa connoschentzia e chi est poesia issu e totu. Pro me est ora de tristura ma fintzas de gosu pro àere àpitu s'onore mannu mannu de ti connòschere".

Un messaggio arriva anche da Pier Franco Devias, leader indipendentista, che parla di Pillonca come di "un uomo onesto e sincero, modesto, profondamente determinato, che ha dedicato tutta la sua vita per il popolo sardo e per difenderne e divulgarne la sua cultura. Non solo la famiglia, non solo i tantissimi amici, ma tutti i figli liberi della nazione oggi lo piangono sconsolati. Adiosu, e grassias pro totu su chi as fatu, Zigante de Sardigna".

"La Sardegna oggi piange - sono le parole di Umberto Oppus - perché è venuto a mancare uno dei suoi più illustri figli. Con Paolo Pillonca, caro amico e maestro, scompare un fine intellettuale, un bravo giornalista ma soprattutto l'essenza di chi ha scavato nella identità sarda per renderla popolare e fruibile da tutti e a tutti. Ciao Paolo in su xelu siasta".

"Grazie per tutto quello che hai dato alla Sardegna", scrive Antonio Caria, e "ci hai fatto condividere pezzi di mondo, passioni ed esperienze" è il saluto di Salvatore Corrias, sindaco di Baunei.

"Sapeva usare la parola quanto il silenzio, amava l'ironia e il racconto. Perdiamo uno degli ultimi figli della nostra Sardegna, un sardista vero. Storico e protagonista della storia dell'Isola, Maestro di tutti noi. Azione Sardegna - si legge in una nota - si unisce al ricordo di tanti e inserirà il Maestro Paolo Pillonca fra i propri padri ispiratori nella sua azione politica e sociale. Bonu biazu, Paulu!".

E tra le sue passioni non c'era solo la poesia, in particolare quella improvvisata, ma anche la storia del banditismo in Sardegna, tema al quale ha dedicato numerose pubblicazioni.

Sabrina Schiesaro

(Unioneonline)

IL SERVIZIO DEL TG DI VIDEOLINA:

 
paolo pillonca
Lutto per la cultura sarda. Addio a Paolo Pillonca

 
paolo pillonca nella giuria del premio ozieri di letteratura sarda (edizione 2014)
Il saluto del "Premio Ozieri di Letteratura Sarda" a Paolo Pillonca

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook