Cultura » Alghero

"Carlo Felice e i tiranni sabaudi", ad Alghero una curiosa "rilettura" della storia

Venerdì 23 Febbraio alle 10:23


La statua di Carlo Felice a Cagliari

Un libro che ripercorre i 226 anni di dominazione sabauda in Sardegna, offrendone una rilettura un po' fuori dagli schemi, ma senz'altro fonte di analisi e riflessioni.

Viene presentato domani, sabato 24 febbraio, nella sala della Biblioteca Catalana dell'Obra Cultural de l'Alguer, ad Alghero appunto, il libro di Francesco Casula "Carlo Felice e i tiranni sabaudi".

Il testo vuol far conoscere la storia, o meglio una "controstoria" poco conosciuta e secondo cui la presenza in Sardegna dei re sabaudi, per le scelte effettuate dal punto di vista economico, politico e culturale, potrebbe aver ritardato di quasi cinquant'anni lo sviluppo dell'Isola, con conseguenze ancora attuali.

La presentazione, alla presenza dell'autore, è a cura di Tonino Budruni.

(Unioneonline/v.l.)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

1 commenti

  • user213094 23/02/2018 11:32:48

    Perché tutti questi condizionali? Possibile che tutti siano talmente condizionati (oltre che privi di amor di patria) al punto di preferire le menzogne imposte dalla storiografia ufficiale patriottarda italiota alle rivelazioni della realtà storica che ci è stata sempre nascosta? Teniamo presente che non molto diverso da quello tenuto in Sardegna è stato il comportamento della casa Savoia in Italia, specie nell'Italia del Sud "liberata"...