Cultura » Sassari

Al Verdi di Sassari rassegna teatrale-musicale per le scuole

Martedì 23 Gennaio alle 10:43


Lo spettacolo dedicato alla Shoah

Sei titoli, anche su temi forti ma con spettacoli mattutini adatti ai ragazzi: la Shoah, la droga, il diritto all'acqua e la fragilità degli anziani.

Parte giovedì al Teatro Verdi di Sassari la nuova rassegna teatrale-musicale dedicata alle scuole e organizzata dalla cooperativa Teatro e/o Musica, con la direzione artistica di Stefano Mancini.

Il primo titolo è "L'ultima marcia. Letture musicate in ricordo della Shoah" del regista Emanuele Floris, dedicato al "Giorno della memoria".

Lo spettacolo inizierà alle 11 e verrà replicato venerdì e sabato.

Martedi 20 febbraio va in scena "Stupefatto. Avevo 14 anni, la droga molti più di me" di Itineraria Teatro, tratto dall'autobiografia di Rico Comi con Fabrizio De Giovanni per la regia Maria Chiara Di Marco.

La produzione al suo debutto ha ricevuto una medaglia del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per l'alto valore civile e sociale.

Ancora una produzione di teatro civile di Fabrizio De Giovanni per la regia di Emiliano Viscardi mercoledi 21 febbraio: "H2 Oro L'acqua, un diritto dell'umanità", progetto artistico nato per sostenere il diritto all'acqua per tutti e per riflettere sui paradossi e gli sprechi in Italia. È invece una commedia noir firmata da Donatella Sechi "Filippo, la badante" che vedrà esibirsi la compagnia La Corte dei Miracoli dal 8 al 10 marzo.

Spazio alla musica giovedì 20 marzo con la famosa Microband che presenta "Classica for dummies" (musica classica per scriteriati) di e con Luca Domenicali e Danilo Maggio.

Dedicato ai più piccoli l'ultimo appuntamento della rassegna: la Fiaba Musicale "Pollicino" che sarà in scena al Verdi dal 17 al 19 aprile.

Sul palco l'orchestra della scuola Media n.5 +11 che suona dal vivo e le comparse della scuola elementare del X circolo di via De Carolis.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook